ZUPPA DI QUINOA IN CREMA DI ZUCCA E PATATE

ZUPPA DI QUINOA IN CREMA DI ZUCCA E PATATE

ZUPPA DI QUINOA IN CREMA DI ZUCCA E PATATE

ZUPPA DI QUINOA IN CREMA DI ZUCCA E PATATE

La quinoa è uno pseudo-cereale, ricco di ferro, senza nichel e senza glutine.

Queste peculiarità lo rendono  importante in una dieta a basso contenuto di nichel e senza glutine, per i celiaci.

Perfetto per reintegrare il ferro quando si segue un terapia chelante che lo  va ad eliminare, naturale o chimico che sia.

E’ ottimo per minestre e risotti, ma anche consumato freddo o usato nei dolci, sotto forma di farina.

Qui vi propongo una zuppa di quinoa tricolore, ma potete usare anche la versione bianca, con  crema di zucca e patate, perciò, un gusto delicato che scalda il corpo nelle giornate più fredde, rimanendo bassi con le calorie.

La zuppa di quinoa in crema di zucca e patate è un primo vegan, senza aglio, nichel, lattosio, proteine del latte, caseina e glutine.

INGREDIENTI:

200 GR DI QUINOA TRICOLORE O NORMALE( o 1 BARATTOLO DI QUINOA TRICOLORE)

1 FETTA DI ZUCCA

1/2 CIPOLLINA

1 PATATA

OLIO

SALE 

PEPE

TIMO

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

Preparazione della zuppa di quinoa in crema di zucca e patate:

Per prima cosa preparare un trito con la cipollina da far rosolare in una casseruola.

Tritare la patata e aggiungerla al soffritto.

Lasciar cuocere per una decina di minuti, poi la zucca e aggiungerla alle patate.

Salare e speziare.

Coprire d’acqua e lasciar cuocere per almeno mezz’ora.

Frullare con un immersore per avere una consistenza tipo vellutata.

E’ possibile anche lasciare le verdure a pezzi, ma io preferivo una consistenza cremosa ed un effetto “pastina” per questa ricetta.

Rovesciare il barattolo di quinoa verso la fine, se sono quelli in barattolo giù lessati, altrimenti continuare la cottura per altri 15 minuti.

Per i nichelini, usare quinoa tricolore fresca e non il barattolo che contiene nichel.

Se si usa quinoa fresca, questa va prima sciacquata abbondantemente per eliminare le saponine in eccesso, che lasciano quel retrogusto un pò fastidioso in bocca.

Alcuni tipi vanno lasciate in ammollo per 24 ore, altri, invece, non hanno bisogno del pre ammollo.

Conviene sempre leggere bene la confezione e preferire quella senza ammollo, per ridurre le tempistiche.

Raggiunta la densità desiderata, servire con crostini di accompagnamento se volete.

In commercio, si trovano anche le bustine di quinoa precotta, che va solo scaldata un paio di minuti.

Ricetta light; vegan, senza nichel, glutine, aglio, lattosio, caseina e proteine del latte.

Vedi anche:

RICETTE SENZA ISTAMINA

RICETTE SENZA GLUTINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.