BRODETTO DI PESCE PERSICO E GALLINELLA

INGREDIENTI:

400 GR PANOCCHIE DI MARE

200 GR GAMBERETTI

250 GR PERSICO

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

200 GR GALLINELLA

1/2 CIPOLLINA

UN PEZZETTO DI PEPERONE E DI SEDANO E/O CAROTA

OLIO, SALE, PEPE

CURCUMA

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

PEPERONE SECCO INTERO

TIMO

ZENZERO

1/2 BICCHIERE DI BRODO VEGETALE(fac)

VINO BIANCO Q.B.

Oggi, passando vicino al reparto pescheria, ho notato tra i confezionati freschi, il persico e le panocchie….la mente inizia a pensare…vedo la gallinella ( mai fatta prima) e decido di prendere anche quella….oggi per pranzo prepariamo una specie di brodetto, va!!

Se prendete il pesce già pulito ( o ve lo fate pulire dall’addetto al reparto pescheria), dovete solo sciacquare sotto l’acqua il pesce.

Se, invece,, dovete pulirlo, vi do i passaggi.

Le panocchie le sciacquo sotto acqua corrente per eliminare la sabbia residua. Io, inoltre, tolgo tutte le alette sotto la pancia, le zampette e le chele. Molti non lo fanno ma io preferisco in modo da non ritrovarmi zampette spezzate nella pasta o mentre mangio, comunque. Qui da noi in Abruzzo le panocchie vengono chiamate “stracciavocc'” proprio per il fatto che, succhiandole ( metodo universalmente riconosciuto in Abruzzo per mangiarle) ci si può tagliare le labbra. Sono novizia nel mangiare le panocchie. Ho iniziato a cucinarle solo quest’anno ( mi era capitato di assaggiarle ma, probabilmente, non erano cucinate bene e non mi sono mai piaciute…ora le apprezzo) ma, devo dire, sono diventata brava con il pesce, anche se in bianco. Inoltre, intaccare il carapace, dal lato superiore con delle forbici alla’altezza dell’attaccatura, o con un coltello nel mezzo( ma se siete novizi in cucina meglio un paio di forbici, che il coltello potrebbe sguisciare via e causarvi dei tagli profondi). Pratico l’apertura del carapace in modo che la carne all’interno si insaporisca meglio.

Stesso procedimento vale per i gamberetti, scampi o scamponi che vogliate usare nel brodetto.

La rana pescatrice va tagliata in pezzi, eliminando qualche spina residua.

La gallinella va aperta e vano tolte le interiora se presenti. Se decidete di aggiungere altro pesce spinoso, ricordatevi si passare sulla pelle un coltello dallato non tagliente per eliminare le squame, se presenti.

Non avendo una padella abbastanza capiente ho usato due padelle, una con le panocchie e i gamberetti; nell’altra ho cotto in umido il persico e la gallinella.


In una padella capiente scaldare l’olio( quando fate il pesce usatene di più che il pesce lo assorbe), far soffriggere la cipollina,il peperone, le spezie; aggiungere le panocchie e i gamberetti e cuocere per una quindicina di minuti almeno. Sfumare con vino bianco.

Nell’altra padella, dopo aver fatto soffriggere la cipollina e il peperone secco che avrete tagliato a pezzetti e le spezie.

Mettere il Persico e gallinella. Dopo un paio di minuti aggiungere il brodo vegetale o l’acqua e il vino, fino a coprire il pesce, Aggiungete acqua se serve Se non avete il brodo va benissimo anche l’acqua per cuocere in umido il pesce. Va cotto per un quarto d’ora.
Volendo potete mettere e cuocere tutto nella stessa padella ma deve essere abbastanza capiente e vanno prima cotti a metò le panocchie e i gamberetti e scampi e poi la gallinella e il persico che hanno tempi di cottura inferiori e si possono sfaldare e perdere nel brodetto….ne guadagna in gusto ma non troverete più il pesce per intero.

Questo piatto è adatto ai celiaci, da consumare poco per gli allergici al nichel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.