MINESTRONI VELLUTATE E ZUPPE VEGAN

MINESTRONI VELLUTATE E ZUPPE VEGAN

MINESTRONI VELLUTATE E ZUPPE VEGAN

Questa sezione è dedicata a minestroni vellutate e zuppe vegan, senza latticini, uova  e proteine animali, ma, soprattutto, a basso contenuto di nichel.

Un tripudio di verdure, a pezzettoni, passati e cremosi o dalla consistenza più croccante, tanti piatti ricchi di sapore e vitamine, per esaltare il gusto delle verdure.

La sezione minestroni vellutate e zuppe vegan, è adatta, oltre che ai vegani, a vegetariani, celiaci, intolleranti al lattosio e alle proteine del latte.

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

Alcuni piatti sono indicati per gli intolleranti all’istamina, anche e al nichel, ma conviene andare nelle specifiche sezioni se non si è esperti sugli alimenti consentiti.

MINESTRONI VELLUTATE E ZUPPE VEGAN

Ho diviso le varie ricette per categoria, per una più facile consultazione, ma, ovviamente, le ricette sono modificabili e intercambiali.

Un minestrone può diventare una passata e, viceversa, una passata diventare una zuppa.

MINESTRONI VEGAN

MINESTRA DI BIETOLE E PATATE

MINESTRA DI BORRAGINE, CICORIA E BIETOLA CON CROSTINI AL ROSMARINO

MINESTRONE DI INDIVIA BELGA E ZUCCHINE

MINESTRONE DELL’ORTO

VELLUTATE VEGAN

PASSATA DI ZUCCA E VERDURE

VELLUTATA DELL’ORTO A BASSO CONTENUTO DI NICHEL

VELLUTATA DI CAROTE E ZUCCA

VELLUTATA DI VERDURE MISTE

VELLUTATA DI ZUCCA CAROTE E PATATE

VELLUTATA PATATA CAROTE E ZUCCHINA

ZUPPE VEGAN:

ZUPPA DAI MILLE COLORI

ZUPPA DI CECI ROSSI SPEZIATA

ZUPPA DI ZUCCHINE PATATE E CECI

ZUPPA DI PATATE ZUCCHINE E CANNELLINI

ZUPPA DI VERDURE A BASSO CONTENUTO DI NICHEL

ZUPPA DI QUINOA E CANNELLINI

ZUPPA DI QUINOA TRICOLORE IN CREMA DI ZUCCA E PATATE

Ricordo che, anche se la maggior parte degli ingredienti nelle varie zuppe sono concessi per il nichel, bisogna sempre stare attenti al quantitativo finale di nichel della ricetta, che potrebbbe aumentare.

Di norma, infatti, conviene controllare con un foglio di calcolo per il nichel, per chi non è avvezzo, per farlo rientrare nella soglia giornaliera dei 250 ug di tolleranza di nichel( vedi articolo sulla Snas).

E’ preferibile, altrimenti, mangiare zuppe e minestroni in reintroduzione, se si è appena scoperto di essere allergici al nichel.