AMARANTO CON FINOCCHI ZUCCA E MELANZANE GRIGLIATE

Amaranto con finocchi zucca e melanzane grigliate

Ho voluto provare l’amaranto, mai provato fin’ora visto che rientra tra i ” cereali” che possiamo mangiare senza nichel.  Non ha neanche il glutine ed è adatto ai vegani.

Ora, queste palline microscopiche hanno bisogno di tantissimo tempo di preparazione: 30 minuti in ammollo e 40 minuti di cottura ma volevo vedere se mi piace il sapore….

Sto provando questi alimenti poco usati, per niente da me e sconosciuti prima dell’aggravamento delle allergie, per capire se li posso usare per fare insalate di cerali,come si fa per il farro e l’orzo che, però, non posso mangiare per via del nichel.

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

La bella stagione è alle porte e sto iniziando gli esperimenti e facendo le prove di cotture e preparazioni che non mi facciano sudare 7 camicie davanti ai fornelli!!

Ecco, l’amaranto lo colloco nel periodo autunno-inverno, primavera..per ora va ancora bene ma in estate le sue lunghe tempistiche sono impensabili, anche se sipresta bene a preparazioni fredde, come anche la quinoa.

Può essere un’idea per le scampagnate per il pranzo fuori o per gli aperitivi.

Io l’ho provata in versione calda, facendo abbinamenti un pò fuori dal normale e ottenendo un gusto interessante,quasi esotico, sebbene abbia usato ingredienti semplici.

A seguire, tutti i passaggi per preparare l’amaranto con finocchi zucca e melanzane grigliate.

INGREDIENTI PER 1 PERSONA:

50 GR AMARANTO

5 FETTINE MELANZANE GRIGLIATE

1 FINOCCHIO PICCOLO

50 GR ZUCCA

OLIO, SALE E PEPE

ZENZERO IN POLVERE

TIMO

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

Preparazione dell’amaranto con finocchi zucca e melanzane grigliate:

Mettere l’amaranto in ammollo per 30 minuti. Passato il tempo, io l’ho sciacquato più volte con l’aiuto di un colino a trama fitta per non perderli tutti nello scarico del lavandino!!

Scaldare l’acqua( il rapporto di cottura è 2/1) ma io ho messo più acqua visto che deve bollire per 40 minuti almeno a fuoco basso.

Scolare l’amaranto sempre con l’aiuto di un colino e tenere da parte.

Lavare e fare a dadini piccolini il finocchio in modo che si cuocia in pochi minuti; stessa cosa per la zucca.

Scaldare l’olio con le spezie, versare le verdure e far cuocere a fuoco vivo per 5 minuti.

Aggiungere le melanzane grigliate fatte a pezzetti e cuocere qualche altro minuto.

Versare l’amaranto nella padella e farlo saltare velocemente con le verdure per una trentina di sencodi..atttenti che le palline saltano via!!!

Versare nel piatto e servire l’amaranto con finocchi zucca e  e melanzane grigliate.

Clicca qui per altri primi senza nichel e qui per ricette senza nichel e glutine.

Ricetta nichel e gluten free; vegan.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.