GNOCCHI DI PATATE

GNOCCHI DI PATATE

GNOCCHI DI PATATE

GNOCCHI DI PATATE

Gli gnocchi di patate sono un classico della cucina abruzzese, ottimi al ragù, si prestano bene a molti condimenti.

Chi è nato in Abruzzo è abituato a mangiare praticamente ogni settimana e a farli in casa.

Anche mia madre, li preparava e li prepara ancora continuamente, con la ricetta ed il metodo classico ( guarda il video sopra per vedere i passaggi di preparazione).

Io, insieme alle mie sorelle, fin da piccola, la aiutavo a prepararli per il pranzo della domenica ( anche se il vecchio adagio recita “giovedì gnocchi”).

Era una tradizione rimasta in casa, come il preparare tante altre ricette della tradizione di famiglia.

Il segreto degli gnocchi fatti bene è quella di non lavorarli troppo e inglobare la farina poco alla volta, senza usarne troppa.

La ricetta è adattabile a farine senza glutine, per chi soffre di celiachia o di allergia al grano.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

200GR PATATE LESSE

80/100 GR FARINA 00

SALE

1 TUORLO

Come preparare gli gnocchi di patate:

Lessare le patate, sbucciarle d schiacciarle con uno schiacciapatate (io uso quello di plastica).

Mettere le patate su un piano di lavoro infarinato, aggiungere  70/80 gr di farina, salare e mescolare e aggiungere al centro il tuorlo.

Impastare il tutto cercando di non lavorare troppo l’impasto altrimenti in cottura diventeranno duri gli gnocchi ma ottenendo, comunque, un impasto morbido e compatto, aggiustando con la rimanente farina.

Tagliare dei pezzi dal panetto e stendere un cilindretto di circa 1 cm di spessore.

Affettare dei dadini di 1 cm o meno ognuno e fare il buco al centro, se volete, facendo scorrere lo gnocco sotto le dita, a formare i bigoli.

Spostare gli gnocchi di patate su in vassoio infarinato, aggiungendo sopra altra farina e facendo attenzione a che no si attacchino tra loro.

Tempo di cottura 8/10 minuti circa (sono cotti quando vengono a galla).

Si può anche stendere il cilindretto poi sottile e fare gli gnocchetti, senza il buco.

Se li volete congelare, metterli in un piatto di plastica, ricoprire con della pellicola e mettere in freezer 1 h.

Togliere dal freezer e spostarli in una busta freezer; riporli, quindi, di nuovo in freezer.

Questo passaggio serve a non farli attaccare mentre si congelano.

Per i celiaci, sostituire la farina 00 con farina senza glutine.

Se si è celiaci e allergici al nichel, ricordo che le farine non devono essere integrali, anche per la quinoa e il teff e che si può utilizzare solo la farina di mais bianco, che è senza nichel.

Ricetta senza nichel e glutine con farina idonea.

Altri esempi di pasta fatta in casa li trovate nella sezione “fatti a mano“.

Vedi anche:

RICETTE SENZA GLUTINE

RICETTE SENZA ISTAMINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.