FIORI DI ZUCCA RIPIENI CON TONNO E ZUCCA

Fiori di zucca ripieni con tonno e zucca

Oggi ho deciso di sperimentare questa ricetta…

L’idea….

Mi si è creata in testa  la ricetta dei fiori di zucca ripieni con tonno e zucca mentre ero a  Eurospin e stavo facendo razzie nel reparto ortofrutta (quello vicino casa mia e molto fornito 😄 anche per i prodotti nichelfree trovo più cose lì che ai super) e ho trovato il tonno in vetro senza nussuno degli ingredienti che devo evitare.

Ho deciso,quindi,  di ridare una possibilità al tonno che non mangio da anni perché non lo digerisco emi fa stare male per tante ore…

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

Il tonno…

Il tonno va molto a tolleranza personale perchè, come il salmone, essendo un pesce grande, ha più concentrazione di nichel nelle sue carni, a cui si deve anche aggiungere l’inquinamento dei mari che vanno ad incidere sul quantitativo totale di nichel nel tonno.

Inoltre, è pesante da digerire e se avete la gastrite come me, è un alimento che è meglio evitare, come l’aglio e tutto ciò che rimane “pesante” da digerire.

Mi mancava mangiare i fiori di zucca ripieni e  mi ero impuntata a trovare una maniera di farmeli di nuovo…mi sto ancora leccando i baffi per quanto mi sono usciti buoni e ho capito che mi piace tanto abbinare la zucca con il pesce

( ho iniziato quest’anno a cucinare la zucca e con il pesce mi piace proprio l’accostamento).

INGREDIENTI:

100 GR ZUCCA A CUBETTI

100 GR TONNO IN VETRO A TRANCI ( io ho usato quello di Eurospin)

FARINA 00

ACQUA

SALE

OLIO

PEPE

ZENZERO IN POLVERE

PAPRIKA DOLCE IN POLVERE

2 FETTE DI PANE PER FARE IL PANGRATTATO

1/2 CUCCHIAINO DI FECOLA DI PATATE

OLIO DI RISO PER FRIGGERE

Preparazione dei fiori di zucca ripieni con tonno e zucca:

Prendere due fette di pane e tritarle in un mixer per ottenere il pangrattato, anche se non troppo fine. Aprite il coperchio, lasciate riposare per 5 minuti in modo da far uscire l’umidità e frullate un altro po’. Vi uscirà un pangrattato piu fine. (Io sono partita dal pane fresco. Con quello raffermo è più facile fare il pangrattato).

Per i celiaci, usare pane gluten free da frullare con un tritatutto.

Cuocere la zucca in padella con sale pepe, timo e un po’  d’acqua.

Preparare una pastella per impanare con acqua, farina, pepe, zenzero e paprika  dolce, mescolando con un aforchetta per eliminare i grumi.

Per i celiaci, usare una farina di mais o anche unmix. La pastella deve risultare densa, in modo che si attacchi al fiore e il pangrattato riesca ad attaccarsi.

Frullare la zucca raffreddata in un bicchiere dosatore.

Come pulire i fiori di zucca:

Sciacquare i fiori di zucca e asciugarli.

Togliere il pistillo interno cercando di non rompere il fiore.

Far sgocciolare il tonno e versarlo in un mixer.

Dargli una frullata per un paio di secondi e versare in una ciotola. Aggiungere la zucca e mescolare.

Prendere i fiori di zucca, salarli leggermente e mettere un po’ di composto dentro ogni fiore

Riempire il fiore

Passare il fiore ripieno prima nella pastella e poi nel pangrattato e riporre in un piatto.

Impanare il fiore

Scaldare l’olio di riso e friggere i fiori  per qualche minuto. Per girarli io  uso delle pinze di legno…ogni tanto mi si staccano e li devo incollare di nuovo, ma sono perfetti per le fritture. Non si sciolgono come quelli in silicone e plastica.

Scolare e poggiare su un piatto con  carta assorbente.

Lasciar raffreddare un pò e gustare… sentirete l’interno morbido e scioglievole in contrasto con l’esterno croccante e non unto grazie all’olio di riso.

I fiori di zucca ripieni con tonno e zucca sono davvero ottimi, a basso contenuto di nichel, nonostante la frittura.

Per i celiaci, basta sostituire il pane e la farina con quelle permesse e procedere con gli stessi passaggi

Ricetta a basso contenuto di nichel; senza glutine.

Per altri secondi senza nichel clicca qui.

By Lericettedikikkalove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.