NUVOLE ALLA BANANA SENZA UOVA

NUVOLE ALLA BANANA SENZA UOVA

NUVOLE ALLA BANANA SENZA UOVA

NUVOLE ALLA BANANA SENZA UOVA

Le nuvole alla banana senza uova sono la mia versione di nuvole o ferratelle, come vengono chiamate in altre regioni, in versione vegan.

Per sostituire l’uovo, ho usato la banana, che è un classico sostituto dell’uovo( leggi qui l’articolo “SOSTITUIRE L’UOVO NELLE RICETTE“).

Questa versione, è adatta a chi segue una dieta vegana, ma anche ad allergici al nichel, al latte e alle sue proteine, ai lieviti e agli intolleranti al lattosio.

Non è, però, indicata per gli intolleranti all’istamina, per la presenza della banana, che è un istamino-liberatore.

Non va confusa l’intolleranza all’istamina, con l’allergia al nichel: sono due patologie distinte con liste di alimenti concessi e vietati completamente diverse.

Per gli allergici al nichel che non hanno l’olio di riso, questo può essere sostituito con olio d’oliva; per gli altri non allergici al nichel, con olio di semi.

INGREDIENTI:

150 GR FARINA 00 ( senza glutine per i celiaci)

30 GR ZUCCHERO

10 ML OLIO DI RISO

200 ML LATTE DI RISO

1 CUCCHIAINO ABBONDANTE DI BAKING POWDER

1/2 BANANA

Preparazione delle nuvole alla banana senza uova:

Con delle fruste elettriche sciogliere prima lo zucchero nel latte, poi aggiungere la banana, mescolare bene, quindi aggiungere a filo l’olio di riso.

Aggiungere un cucchiaio alla volta di farina setacciata e, alla fine, il lievito, formato da cremor tartaro e bicarbonato.

Al contrario dei lieviti chimici, quello formato da cremor tartaro e bicarbonato di sodio, va messo sempre alla fine.

Questo perchè, la reazione chimica che rilascia l’anidride carbonica che permette la lievitazione, ha un effetto di breve durata.

La consistenza  dell’impasto, deve essere cremosa e leggermente densa.

Scaldare il ferro per le ferratelle e oliarlo.

Quando sarà ben caldo, posizionare un cucchiaio di composto al centro, chiudere e far cuocere un paio di minuti per lato.

La mia piastra è studiata per ferratelle sottili perciò, una volta freddi, diventano croccanti…

Li ho portati a lavoro e sono piaciuti tantissimo…un’altra esperimento riuscito bene 😊

Se non vi piace il gusto della banana, potete usare della polpa di mela o succo d’arancia per sostituire l’uovo…o semplicemente acqua con aggiunta di scorza di limone.

Ricetta vegan, senza nichel, latte, burro, lattosio, proteine del latte, caseina e lievito.

Vedi anche:

DOLCI CON LICOLI

RICETTE SENZA NICHEL

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.