CARCIOFI RIPIENI

CARCIOFI RIPIENI

CARCIOFI RIPIENI

I carciofi fanno parte degli alimenti da evitare quando si è allergici al nichel.

Se, però, seguite una dieta a rotazione o avete tolleranza verso di essi, come nel mio caso, ogni tanto le potete inserire nella dieta, stando attenti a ingerire durante tutti gli altri pasti alimenti a basso contenuto di nichel.

Ammetto che adoro i carciofi, perciò, quando è periodo, li mangio, facendoli rientrare nella mia rotazione.

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

Io, dopo tanti anni, ormai, sono ben chelata: ho fatto la detox, che rifaccio un paio di volte l’anno; seguo la dieta a basso contenuto di nichel, cercando di far rientrare gli sgarri nei 250 ug giornalieri di nichel che si può immettere.

Inoltre, faccio cicli di zeolite attivata per eliminare il nichel e l’istamina in eccesso nel mio corpo, oltre al “Bibitone della salute” che faccio ogni mattina che, oltre a ridurmi il reflusso, è anche chelante.

Conoscendo bene il mio corpo, le reazioni che ho verso goni alimento e quali tollero, sono riuscita a reinserire qualche alimento più nicheloso nella mia dieta.

INGREDIENTI:

6 CARCIOFI

PANE RAFFERMO Q.B.

SALE, PEPE

SALVIA

PREZZEMOLO

OLIO

VINO BIANCO

4 PATATE

Pulizia dei carciofi:

Togliere le foglie esterne più dure e filamentose, fino ad arrivare al cuore del carciofo.

Si riconosce dal fatto che il colore diventa più chiaro e la foglia più tenera.

Togliere la parte esterna del gambo con un coltello e tagliare l’estremità.

Aprire leggermente il centro dl carciofo, aiutandovi con le mani ed eliminare il pelo al centro con l’aiuto di un coltellino.

Mettere i carciofi puliti in acqua e limone per non farli annerire e lasciarli in ammollo per almeno una mezz’ora per far eliminare l’amaro o fino all’utilizzo.

Preparazione dei carciofi ripieni:

Nel frattempo preparare il ripeno.

Prendere il pane e condirlo con olio, prezzemolo, salvia e pepe.

Se il pane è troppo duro, metterlo in ammollo qualche minuto in una ciotola con un pò d’acqua e poi strizzarlo bene.

Potete frullarlo in un tritatutto per qualche secondo per far assorbire bene gli odori e rendere il pane più omogeneo.

Pelare e tagliare per la lunghezza le patate e posizionarle nella padella, salare.

Prendere i carciofi, aprirli bene al centro facendo attenzione a non romperli, salare leggermente e pepare; metterci il ripieno e posizionarli a testa in giù nella padella oliata.

Fare cuocere per una decina di minuti, poi rigirare i carciofi, aggiungere acqua e due dita di vino bianco e lasciar cuocere per almeno 20 minuti.

Ricetta vegan, a medio contentuto di nichel, senza glutine con pane gf.

carciofi ripieni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.