frittata con gli agretti

FRITTATA CON GLI AGRETTI

FRITTATA CON GLI AGRETTI

frittata con gli agretti

Gli agretti ( detti anche “salsola soda”; “barba di frate”; “barba del Negus” o “riscolo”), sono delle verdure, a forma di fili d’erba.

Si trovano in commercio, dalla primavera a metà estate, circa e sono ricche di acqua, zucchero, minerali, proteine e vitamine.

Sono a medio contenuto di nichel e non vanno mangiate in detox, ma in reintroduzione, se si ha la tolleranza verso di esse.

Io le adoro soprattutto cotte nella versione semplice, cioè prima bollite e poi condite con sale, olio e una bella spruzzata di limone.

Gli agretti sono buoni anche per condire la pasta, per farcire involtini, panini o, come in questo caso, nella frittata.

La frittata con gli agretti può essere sia un antipasto che un secondo.

INGREDIENTI:

1 MAZZO DI AGRETTI

4 UOVA

SALE E PEPE

Preparazione della frittata con gli agretti:

La frittata con gli agretti è una ricetta molto semplice da preparare, ma molto gustosa.

Si inizia, eliminando la parte inferiore delle radici, degli agretti, quindi si immerge in acqua e bicarbonato e si lava con cura, per eliminare tracce di terra residue.

Dopo di che, si passa a eliminare i gambi centrali, più duri, lasciando solo i fili degli agretti.

Si porta ad ebollizione una casseruola senza nichel con acqua e sale e si fanno bollire gli agretti per una quindicina di minuti.

Scolare e mettere da parte gli agretti, salandoli leggermente.

Rompere le uova in una ciotola, aggiungere sale e pepe e sbatterle bene.

In una pentola senza nichel, versare un filo d’olio, farlo scaldare, quindi versare gli agretti; saltarli in padella per un paio di minuti.

Volendo si può aggiungere all’olio, una spruzzata di peperone dolce in polvere.

Dopo un paio di minuti, versare le uova sbattute e cuocere la frittata, distribuendo bene gli agretti lungo la superficie.

Cuocere per qualche minuto, aiutandosi con una spatola di silicone termico, per spostare la frittata verso l’interno, facendo scivolare l’uovo sbattuto verso i bordi.

Quando si sarà cotto la maggior parte dell’uovo, prendere un piatto piano largo e capovolgere la frittata; quindi cuocere per qualche altro minuto.

La frittata con gli agretti è pronta quando essa si stacca dalla padella da sola e si nota un imbrunimento della superficie.

Spostare la fritta  su un piatto e servire con un contorno a scelta.

Buona calda, è ottima anche fredda, per farci panini, rotoli di frittata o cubetti da antipasto.

Ricetta vegetariana, a medio contenuto di nichel; senza glutine, lattosio, proteine del latte e caseina.

Vedi anche:

RICETTE SENZA ISTAMINA

RICETTE VEGANE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.