CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

Normalmente faccio i cornetti con il licoli, ma era da tempo che volevo preparare dei cornetti senza lievitazione, per quando non ho tempo o per l’inverno, dove i tempi di lievitazione raddoppiano con il freddo.

Questi cornetti li ho preparati in una mezz’ora e sono senza nichel e, soprattutto, senza lattosio, senza, inoltre, fare le pieghe classiche, non indicate in una ricetta così.

Per gli intolleranti all’istamina, basta eliminare illimone dalla ricetta, per essere adatta a loro.

In questi casi, si fa la sfogliatura disponendo gli strati di impasto uno sopra l’altro in modo da rendere una sorta di sfogliatura finale.

E’ una tecnica che ho visto fare in molte ricette arabe, soprattutto, su Tiktok e che mi hanno dato lo spunto.

Infatti, ho intenzione di usare questa tecnica anche coi  cornetti con licoli prossimamente.

CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

INGREDIENTI:

330 GR FARINA 00

120 ML LATTE DI RISO

20 GR ZUCCHERO

SCORZA DI MEZZO LIMONE

1 UOVO

50 ML OLIO DI RISO

1 PIZZICO DI SALE

LIEVITO*:

8 GR BICARBONATO

1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE

PER LA LAVORAZIONE E SFOGLIATURA:

FARINA

LATTE DI RISO

OLIO DI RISO

ZUCCHERO

Preparazione dei cornetti senza burro lievito e nichel:

Per preparare i cornetti senza burro lievito e nichel, partiamo dallo sbattere l’uovo nella ciotola della planetaria a velocità 6.

Di seguito, aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere per bene, poi versare prima il latte di riso e poi l’olio nella ciotola.

Continuare a far girare al massimo la planetaria per far amalgamare per bene gli ingredienti, quindi aggiungere la scorza di mezzo limone e il sale.

Se lo trovate, possibilmente un limone non trattato; se non lo avete a disposizione, si può lavare il limone con il bicarbonato e una spazzolina da cucina, in unpò d’acqua, per eliminare i pesticidi presenti nella ciotola.

(Gli intolleranti all’istamina useranno il lievito composto da metà cremor tartaro e metà bicarbonato. Per altri usi del bicarbonato di sodio, clicca qui).

Infine, inglobare metà della farina, passando a velocità 4 per un minuto, quindi passare al gancio.

Finire di inglobare la farina, facendo incordare l’impasto( cioè si deve staccare dalle pareti della  ciotola).

Spostare l’impasto su un piano di lavoro infarinato e lavorarlo a mano, stendendo l’impasto e portando i lembi al centro e ripetere per un paio di volte, per far inglobare aria nell’impasto.

Ci sono 2 metodi per fare la sfogliatura:

1)Il primo è stendere il panetto, possibilmente in lunghezza, spennellare dell’olio, quindi cospargere di zucchero.

Ripiegare su sè stesso l’impasto, ripetendo un paio di volte, dopodicchè stendere in rettangolare l’impasto e tagliare dei triangoli.

I triangoli si ricavano tagliando in diagonale sezioni dal rettangolo.

Se si vogliono fare dei cornettini, il triangolo va prima tagliato in due.

Guarda il video sui cornetti per seguire i passagi di formazione dei cornetti(CORNETTI CON LICOLI SENZA NICHEL)

2)Il secondo metodo consiste, invece, nel formare un cilindro e tagliare in 4 parti l’impasto, quindi dare una prima stesura ai panetti e metterli da parte.

Riprendere ogni panetto, già in parte steso e formare un disco, possibilmente tutti della stessa grandezza.

Spennellare con olio e cospargere di zucchero ogni strato, a parte l’ultimo.

A questo punto, che si sia usata la tecnica dei rettangoli o dei dischi, prendere un rettangolo, allungarlo con il mattarello, fare un incisione al centro della base e arrotorarlo su sè stesso.

In questo modo si darà forma al cornetto.

Se si vuole, si può mettere un pò di marmellata al centro della base, prima di arrotolare.

Posizionare i cornetti su una leccarda ricoperta di carta forno e spennellare i cornetti con una soluzione di latte e miele o zucchero.

Cuocere in forno già caldo a 160°C gradi, in modalità ventilato, per 30 minuti.

Sfornare i cornetti senza burro lievito e nichel, cospargere di zucchero a velo e servire.

Ricetta senza nichel, lievito, caseina, lattosio e senza istamina eliminado il limone.

Ricordo che la presenza dell’uovo, soprattutto dell’albume, implica la presenza di proteine del latte, perciò non va bene per chi è allergico  ad esse.

Per ovviare al problema, si possono usare 2 tuorli, eliminando tutta la parte esterna, in modo da eliminare le proteine del latte il più possibile.

Questo sistema va bene, però, se non si ha un’allergia grae, altrimenti meglio evitare dolci con le uova( guarda qui: dolci vegani senza nichel)

CORNETTI SENZA BURRO LIEVITO E NICHEL

Conservare dentro una busta di plastica da freezer con un pezzetto di scottex all’interno o sotto un canovaccio, in base a quanto tempo li volete far durare.

Nella busta durano di più, rimanendo friabili e lo scottex assorbe l’umidità, evitando la muffa.

*Potete vedere tutte le tecniche per sostituire il lievito per dolci cliccando qui.

Guarda anche:

COME FARE IL LIEVITO PER DOLCI A CASA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.