vellutata dell'orto
PRIMI PRIMI, VELLUTATE E ZUPPE GLUTEN FREE ZUPPE VEGAN

VELLUTATA DELL’ORTO A BASSO CONTENUTO DI NICHEL

Vellutata dell’orto a basso contenuto di nichel

Vegan senza nichel

Una vellutata delicata e gradevole al palato, da mangiare accompagnata da crostini fatti in casa, ricca di proteine, ipocalorica, senza nichel e glutine; vegan.

L’arrivo dell’autunno porta con sè nuovi colori e sapori; la zucca è il principale protagonista in questo periodo.

Perfetto per una dieta ipocalorica, a basso contenuto di nichel e ideale per la flora intestinale, per regolare l’intestino. Importante alleato per i nichelini, che spesso hanno il metabolismo e l’intestino sottosopra per via dell’allergia.

Gli ingredienti usati sono tutti a bassissimo contenuto di nichel, ma nelle veluutate, come anche nelle zuppe e minestroni, come in ogni piatto dove sono presenti molti ingredienti, bisogna stare attenti perchè il quntitativo di nichel totale va ad aumentare.

La dieta a basso contenuto di nichel è importante e vitale per chi è allergico al nichel e non va sottovalutata.

Il seguire la dieta permette di avere una migliore tolleranza verso cibi più nichelosi con il tempo, in una dieta a rotazione e dopo aver fatto una detox con dieta senza nichel e terapia chelante.

INGREDIENTI:

600 GR ZUCCA

1 ZUCCHINA GRANDE

2 PATATE

1 FINOCCHIO

1 PEPERONE SECCO

1/2 CIPOLLINA

CURCUMA IN POLVERE

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

TIMO

ZENZERO IN POLVERE

20 ML VINO BIANCO (FAC)

Preparazione della vellutata dell’orto a basso contenuto di nichel:

Lavare e tagliare a dadoni le verdure: zucchina e finocchio vanno semplicemente privati delle estremità e tagliati.

Al finocchio, io tolgo sempre la parte esterna più dura, ma è sempre una parte edile per chi la vuole usare.

Pelare le patate, poi tagliarle a dadini.

La zucca, si pulisce come se fosse un melone: si elimina la scorza esterna; i semini e i filamenti interni e si taglia anch’essa a dadini.

Far scaldare l’olio con le spezie, la cipollina e il peperone secco tagliato a pezzetti.

Mettere le verdure nella casseruola, partendo dalle patate.

Far rosolare per 5 minuti, sfumare con il vino e far rosolare altri 5 minuti.

Versare l’acqua fino a coprire le verdure e far cuocere per 45 minuti, fino a che l’acqua si ritira.

Coprire con un coperchio perchè schizza da tutte le parti.

Frullare con un minipimer  il tutto e far addensare su fuoco lento.

Servire accompagnato da crostini caldi.

Ricetta vegan, senza nichel e glutine.

Vedi anche:

RICETTE SENZA ISTAMINA

RICETTE SENZA GLUTINE

Chi siamoKikkalove

Sono da sempre allergica al nichel, alla polvere, all'aglio, ai profumi e molte alte cose....
Già solo il nichel è un'impresa, ma, purtroppo, le mie allergie sono aumentate perciò....
Idea!!! Iniziare un blog dove raccogliere tutto il mio sapere e la mia esperienza, utile a darmi una mano nella vita quotidiana con le
allergiesia a me che a chi ha problemi simili ai miei, creando piatti gustosi, priva di allergeni si, privo di gusto no!!
Se la ricetta non esiste, la creo!!
Questo blog è dedicato ad allergici, intolleranti, vegani e celiaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.