SOVRACCOSCE DI POLLO CON CARCIOFI E PATATE

Sovraccosce di pollo con carciofi e patate

Il pollo in padella,  e buono da mangiare, lungo da cucinare, si sa, ma quando si ha te e non si vuole accendere il forno e un’ottima alternativa.

Questa volta ho preparato le sovraccosce di pollo con carciofi e patate….una bontà 😋!

Passiamo alla preparazione

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

600 GR SOVRACCOSCE SENZA PELLE

2 PATATE

4 CARCIOFI

OLIO, SALE E PEPE

ROSMARINO

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

TIMO

CURCUMA IN POLVERE

MEZZO BICCHIERE DI VINO BIANCO

1 BICCHIERE DI ACQUA

Preparazione delle sovraccosce di pollo con carciofi e patate:

Fare dei tagli sulla superficie della carne per far entrare bene all’interno i sapori e insaporire tutte le carni. Sciacquare sotto acqua e salare.

Ho trovato le sovraccosce di pollo senza pelle al supermercato, ma potete anche usare quelle classiche con la pelle, in questo caso, dopo aver fatto scaldare l’olio con le spezie, si metterà il pollo in padella dalla parte della pelle e si lascierà cuocere per almeno 10 minuti per far diventare la pelle bella croccante…diciamolo, la pelle molliccia di pollo è immangiabile 😫 mi raccomando, che sia ben caldo l’olio.

Dopo aver rosolato per bene la carne,  su entrambi i lati,  versare il vino bianco e l’acqua nella padella e far cuocere per bene il pollo all’interno, girando ogni tanto.

Pelare le patate, sciacquarle sotto l’acqua e tagliarle prima a metà e poi a fette spesse.

Pulire i carciofi: eliminare le foglie dure esterne fino a che il colore diventa più chiaro e le foglie più tenere. Tagliare a 1 cm dalla punta, dove inizia il colore più chiaro. Tagliare in 4 parti, elimare la peluria interna e mettere i carciofi tagliati in una ciotola piena di acqua acidulata con succo di limone per una mezz’ora, al fine di eliminare l’amaro.

I vari passaggi della pulizia dei carciofi in una foto

Dopo una ventina di minuti, aggiungere le patate e i carciofi, regolare di sale. Io ho salato un po’ le vetverd già prima di metterle in padella, poi, alla fone, ho regolato se serviva.

Aggiungere un altro po’di acqua e far cuocere altri 20 minuti, girando di tanto, soprattutto il pollo.

Far ritirare l’acqua e far cuocere un’altra decina di minuti almeno senza, in modo da far riprendere la rosolatura alla carne e alla verdura.

Controllate sempre l’interno per assicurarvi che sia di un bel bianco lucido, segno che è cotto e pronto…se lo vedete rosa verso l’osso, continuate a cuocere, aggiungendoci altra acqua se necessario.

Per altre ricette con il pollo potete vedere nella sezione “secondi“.

Ricetta gluten free, da consumare con moderazione,in base alla tolleranza per i nichelini in reintroduzione.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.