POFFERJETS SENZA NICHEL

POFFERJETS SENZA NICHEL

POFFERJETS SENZA NICHEL

POFFERJETS SENZA NICHEL

pofferjets sono dei dolcetti tipici olandesi, simili a dei pancake o a delle ferratelle come impasto.

Sono piccoli e soffici, schiacciati o tondi in base alla piastra che si usa, si servono con zucchero a velo semplicemente, accompagnati con marmellata, sciroppo d’acero, panna montata o fragole, oppure ripiene di marmellata o crema spalmabile.

Ho trovato un video in cui si vedeva il procedimento di queste ciambelline soffici, ripiene di nutella…spettacolo!!

Ho cercato su internet tutte le ricette di pofferjets, alla ricerca di quella del video, ma niente…ho comprato la padella per farle.

Ne esistono di 2 tipi: o quella antiaderente /ghisa  o la padella ,che dà delle palline piccole(padella per cake-pops) o quella elettrica che dà una forma più larga e schiacciata ; in rete, sotto la dicitura piastra per pancake.

Penso di averne fatte almeno una decina, tutte che partivano dalla base del pancake classico, ma dentro non si cuocevano… o fatto delle modifiche ma niente, con la base pancake dentro rimanevano sempre crude anche se fuori si bruciavano.

Alla fine ho pensato che ricordavano molto delle neole e ho provato a combinarla con una ricetta trovata in rete.

Queste le potete fare semplici o ripiene, come preferite…ripiene sono fantastiche, di marmellata o crema spalmabile.

INGREDIENTI PER UOVO:

1 UOVO

80 GR FARINA 00

1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO

30 ML OLIO DI RISO

20 ML LATTE DI RISO

1/2 BAKING POWDER (oppure 2 gr bicarbonato di sodio + 2 gr cremor tartaro)(fac)

OLIO

MARMELLATA A SCELTA

CIOCCOLATO FONDENTE SPALMABILE O NUTELLA( per chi non allergico al nichel)

BACCHETTA DA SUSHI o SPIEDINI

PADELLA DA POFFERJETS

Preparazione dei poffejets senza nichel:

In una ciotola, montare lo zucchero con le uova, poi aggiungere i liquidi, infine la farina setacciata, un cucchiaio alla volta.

Mescolare il tutto, fino ad ottenere una consistenza densa.

Scaldare la padella per pofferjets.

Su uno scottex mettete dell’olio e passatelo sopra la pentola per oliarla leggermente.

Mettere un cucchiaino di composto in ogni spazio fino a metà dell’incavo.

Far cuocere qualche minuto, girare e cuocere altri minuti.

Rigirare la pallina fino a che è ben cotta, quindi proseguire con le altre.

( Vi consiglio di prepararne un paio alla volta in modo che sarà più semplice stargli dietro, soprattutto se ripieni); fino a 4 se non sono ripieni.

Pofferjets senza nichel ripieni:

Per farli ripieni, dopo aver messo un cucchiaino di impasto, al centro metterne un pò, ricoprire con altro composto stando attenti a non far fuoriuscire il composto.

Far cuocere per bene, rigirando spesso, in modo da uniformare la cottura.

Con l’aiuto di una bacchetta da sushi  o di uno spiedone capovolgere di 180 gradi, velocemente, la metà sfera facendola ruotare partendo dall’esterno.

Cuocere per qualche minuto.

Rigirare un altra volta se no siete convinti.

Il fuoco va tenuto basso.

Prenderne uno e controllare l’interno per assicurarsi di aver azzeccato la cottura, oppure lasciarlo cuocere ancora un pò.

Di solito bastano 2/3 minuti per lato.

Quando saranno cotti, trasferirli su un piatto infilzandoli con lo spiedino oppure usare delle pinze da cucina.

Spolverare di zucchero a velo e servire.

Ricetta vegetariana, senza nichel, lattosio, proteine del latte, caseina e lievito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.