ALI DI POLLO GRIGLIATE

ALI DI POLLO GRIGLIATE

ALI DI POLLO GRIGLIATE

ALI DI POLLO GRIGLIATE

Le ali di pollo grigliate sono un secondo ipocalorico, senza nichel, glutine e istamina, gustosissimo da mangiare per una cena sfiziosa.

Una volta le ali di pollo erano un piatto povero, ma ora hanno riacquistato valore e ultimamente, risultano anche difficili da trovare.

Non tutti i supermercati, infatti, spesso li hanno, ma, quando li trovo, li prendo e li faccio alla griglia, il modo migliore per noi per consumarli.

Si possono preparare in diverse maniere: semplici con solo sale sopra, perfetto per la dieta e per lgi intolleranti all’istamina o speziato come in questo caso.

Le spezie, per gli intolleranti all’istamina sono un argomento contraddittorio, perchè alcuni le mettono nei concessi, con moderazione, altri nei vietati.

Io uso molte spezie, ma sempre senza esagerare nelle dosi, anche per non coprire il sapore della carne o della pietanza che preparo.

Le spezie mi sostituiscono perfettamente aglio, cipolla e scalogno che non sto usando per niente: il primo perhè ci sono allergica, il secondo perchè non è concesso e il terzo perchè non lo tollero molto.

Ma torniamo alle ali di pollo grigliate e vediamo quanto è semplice prepararle, anche per i  neofiti in cucina.

Ovviamente per la preparazione delle ali di pollo abbiamo bisogno di una griglia elettrica, ma, se non l’avete, potete cuocere in forno le ali di pollo o in padella.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

1 CONFEZIONE DI ALI DI POLLO (circa 12 alette)

OLIO

SALE

PEPE

TIMO

ROSMARINO

PAPRIKA

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

UNA SPRUZZATA DI SUCCO DI LIMONE

ZENZERO

Preparazione delle ali di pollo grigliate:

Per prima cosa, puliamo le ali di pollo da eventuali penne rimaste, quindi le passiamo sopra la fiamma per bruciare la peluria.

Passaggio fondamentale se si vuole mangiare la pelle.

Su un tagliere, con una mannaia, eliminare la parte finale del piede della gallina: è una parte che non ha carne, si brucia e tende a far alzare il testo della carne, rendendo difficile la cottura della carne.

Dopodicchè sciacquare sotto l’acqua, anche per eliminare eventuali rimasugli di osso che possono finire sotto i denti.

Con un coltello affilato, praticare delle incisioni su tutta la superficie della carne in modo che il sale e la cottura siano uniformi.

Tagliare all’altezza della giuntura per staccare la pelle, in modo da poter stendere meglio le ali di pollo sulla griglia elettrica, che avremo acceso nel frattempo.

Salare le ali di pollo, poi aggiungere le spezie, una spuzzata di limone e un filo di olio e massaggiare e mescolare le carni, per amalgamare tutte le spezie.

Adagiare le ali di pollo sulla griglia e farle cuocere per circa 1 ora, girandole di tanto in tanto, per uniformare la cottura.

Assicurarsi che le ali di pollo grigliate siano ben cotte, soprattutto al centro, all’attaccatura dell’osso: praticare un’incisione con il coltello e controllare il grado di cottura.

Se si vede ancora del rosa, continuare a cuocere fino a che la carne non diventa tutta bianca.

La carne rosa di pollo non va assolutamente consumata, si rischia la salmonella.

Una volta che le ali di pollo grigliate sono cotte, passare un filo d’olio extra vergine d’oliva sopra e servire con contorno a piacere.

Ricetta senza nichel, glutine, istamina, light.

Vedi anche:

ANTIPASTI CONTORNI E SALSE SENZA NICHEL

CONTORNI E ANTIPASTI SENZA GLUTINE

RICETTE SENZA ISTAMINA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.