CORONAVIRUS: come evitare il contagio

CORONAVIRUS: come evitare il contagio

CORONAVIRUS: come evitare il contagio

CORONAVIRUS: come evitare il contagio

In questi giorni l’Istituto Superiore della Sanità ha rilasciato un decalogo con i 10 comportamenti da seguire per evitare il contagio.

Decalogo:

  1. Lavati spesso le mani
  2.  Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  5. Non prendere farmaci antuvurali nè antibiotici, a meno che on siano prescritti dal medico
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o  assisti persone malate
  8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni

10 Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo virus

Queste regole comportamentali sono state diramate per evitare il contagio, non essendoci ancora una cura per questo Covid-19.

Rientrano tra le regole comportamentali normali in inverno e non c’è  bisogno di farsi prendere dal panico, ma di ricordarsi di seguire questi semplici comportamenti.

I soggetti più a rischio, ovviamente sono anziani, persone con un sistema immunitario debole o che hanno già una malattia respiratoria.

Le mascherine  sono diventate quasi introvabili e i prezzi sono saliti alle stelle, per questo motivo viene raccomandato di usarle solo se si è malati.

Cosa che andrebbe sempre fatta, in realtà, per evitare di trasmettere virus e malattie ad altri.

Chi soffre di asma, Mcs e allergie, che già tende a usare le mascherine, dovrebbe continuare ad usarle, avendo un sistema immunitario più debole.

Aspettando che i test sugli animali vadano a buon fine e si trovi presto na cura, si devono solo rispettare pochi accorgimenti per evitare che questa malattia dilaghi troppo.

Se state male, evitate di andare in giro, poichè attualmente è difficile distinguere tra normale raffreddore, influenza stagionale o coronavirus e contattate subito il vostro medico curante.

Se i si avvertono questi sintomi, contattare, invece, il numero verde, soprattutto se si è avuto a che fare con persone di ritorno dalla Cina o che si trovano nelle zone rosse:

I sintomi più comuni, come scritto nella circolare del Ministero della Salute, sono:

  • tosse secca
  • febbre
  • mal di gola
  • difficoltà respiratorie

Vedi anche:

AMUCHINA FATTA IN CASA

IL BICARBONATO DI SODIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.