POLPETTE DI CICERCHIA CON VERDURE

Polpette di cicerchia con verdure

La cicerchia fa parte della famiglia delle lenticchie ma, al contrario di quest’ultima che è uno degli alimenti con più contenuto di nichel, la cicerchia non ne ha. E’, quindi, perfetta per una dieta a ridotto apporto di nichel e ci dà la possibilità di mangiare un legume in più, oltre ai ceci.

La cicerchia è ricco di proteine ed è uno dei legumi più antichi  econtengono vitamine del gruppo B, proteine, sali minerali, fibre e polifenoli. Sono una fonte di calcio e fosforo.

La tradizione vuole che, se usata come contorno, venga condita semplicemente con olio e spezie, tipo il rosmarimo, l’origano o il timo(queste spezie sono anche molto utili per ridurre i gonfiori addominali e aiutare la digestione dei legumi in persone che nonb sono abituate a mangiarle).

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

La cicerchia è usata anche, nella tradizione per zuppe, minestre(zucca, cicerchie e patate), in abbinamento con  cereali integrali(non per i nichelini), ma anche puree, da servire al posto del purè di patate, per esempio.Le cicerchie si utilizzano anche come condimento per la pasta o per preparare un contorno ricco, in abbinamento a pomodorini, patate, carote, sedano e cipolle.

La farina di cicerchia viene usata per preparare crespelle, pancakes e focaccine.

Ne avevo sentito parlare e ne ho visto qualch utilizzo in puntate di Mastechef, ma ancora mi capitava di comprarla.

Un giorno, mentre facevo la spesa al supermercato mi ci sono imbattuta per caso, trovandomela davanti e mi sono decisa a comprarla. Tornata a casa, l’ho riposta in dispensa ed era rimasta lì perchè ancora avevo in mente come prepararla. Non avendola mai mangiata prima, non sapevo neanche se ci sarebbe piaciuta, perciò ho deciso di preparare delle polpette che, nel caso, avrebbero smorzato il sapore della cicerchia. Al contrario, devo dire, invece, che ci sono piaciute tantissimo e il mix che ho scelto ha esaltato il sapore della cicerchia.

E’ un piatto unico perfetto, ideale anche come soluzione di pranzo al sacco, quando si deve mangiare fuori o a lavoro.

INGREDIENTI:

500 GR CICERCHIA DECORTICATA (io preso la Bettini)

200 GR PANE

100 GR MACINATO SCELTO

2 CUCCHIAI DI FECOLA DI PATATE+ 3 DITA DI ACQUA (per sostituire le uova)

1 ZUCCHINA

1/2 PEPERONE

3 CAROTE

20 ML OLIO

SALE E PEPE

UN PIZZICO DI MAGGIORANA

1 GR DI PAPRIKA DOLCE IN POLVERE

Preparazione delle polpette di cicerchia con verdure:

Fare un controllo visivo sulle cicerchia per eliminare eventuali pietrine o corpi estranei.

Questo tipo di cicerchia che ho scelto, non ha bisogno di un ammollo: basta cuocerla per 20 minuti in acqua salata.

Scolare e far raffreddare in una ciotola.

Versare la cicerchia in un frullatore o mixer e frullare, quindi rispostare il trito nella ciotola.

Cicerchia lessata e frullata

Frullare anche la carne prima e le verdure, dopo, e versare anch’essi nella ciotola con la cicerchia.

Versare nel mixer anche il pane e tritarlo con l’aiuto di un goccio d’acqua e con 10 ml  dell’olio che avevamo preparato.

Versare anche il pane triturato nella ciotola, salare e speziare e impastare il tutto.

Aggiungere la fecola di patate sciolta nell’acqua per sostituire l’uovo come funzione legante.

Formare delle palline con l’amalgama per formare le polpette di cicerchia con le verdure.

Scaldare dell’olio d’oliva, dove si andranno a cuocere le polpette di cicerchia.

L’amalgama tende a essere morbida. Se notate che si sfalda in cottura, potete ripassare le polpette nella farina di ceci, reimpastandola un attimo per dare maggiore coesione. Cercate,però, di dare maggiore coesione direttamente durante la preparazione dell’amalgama.

Sebbene siano buonissime anche con la farina di ceci, senza lo sono ancora di più.

Scolare le polpette e adagiarle su un piatto ricoperto di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Le polpette di cicerchai risultano ottime e sono, praticamente, un pasto completo, avendo carboidrati, proteine e vitamine.

Ricetta nichel free, facilmente adattabile per i celiaci, usando pane gluten free.

Si può rendere totalmente vegana la ricetta, eliminando la carne dall’amalgama.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.