MEDAGLIONI DI ZUCCA SENZA NICHEL
SECONDI SECONDI GLUTEN FREE

MEDAGLIONI DI ZUCCA SENZA NICHEL

MEDAGLIONI DI ZUCCA SENZA NICHEL

MEDAGLIONI DI ZUCCA SENZA NICHEL

In questo periodo è molto importante sfruttare tutto ciò che si ha a casa, cercando di ridurre al minimo gli sprechi, sfruttando la cucina del riciclo.

Ecco, quindi, che, quando mi rimane del pane secco, vado a preparare qualche pasticcio per usarlo, nel mentre preparo l’impasto per il pane fresco ( clicca qui per le ricette del pane fatto in casa).

Un secondo goloso, facile da preparare anche per i meno esperti, da poter fare anche in versione senza glutine e vegan, con le modifiche che riporto.

INGREDIENTI:

400 GR ZUCCA

300 GR PANE RAFFERMO

150 GR PANGRATTATO

OLIO EVO

SALE E PEPE

PEPERONE SECCO FRANTO

PAPRIKA

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

1 UOVO (si può sostituire con 1 cucchiaio di fecola in 20 ml d’acqua per i vegani)

Preparazione dei medaglioni di zucca senza nichel:

In una ciotola piena d’acqua,  mettere il pane raffermo, senza glutine per i celiaci, tagliato a fette, per farlo ammorbidire.

Dovrà stare almeno 10 minuti in modo che diventi friabile e facilmente amalgamabile.

Nel frattempo,  pulire la zucca, eliminando i semini e i filamenti interni e la buccia esterna.

Tagliare a dadini e cuocere in padella calda con un filo d’olio,  pepe e peperone secco franto o forfellone.

Cuocere la zucca per 10 minuti,  aggiungendo  ogni tanto  un paio di cucchiai di acqua per non farla attaccare.

Salare leggermente.

Lasciare raffreddare e frullare in un tritatutto.

In una ciotola sbriciolare il pane ammollato nell’acqua, strizzandolo per bene, in modo da eliminare il più possibile l’acqua.

Aggiungere al pane sbriciolato, il sale, il pepe, la paprika, un pizzico di peperone dolce in polvere, l’uovo e la zucca frullata.

Amalgamare il tutto insieme, quindi aggiungere circa 100 gr di pangrattato, in modo che assorba l’acqua in eccesso.

Formare delle palline, schiacciarle il più possibile, poi passarle nel restante pangrattato a coprire la superficie.

Scaldare l’olio evo in una padella larga: se si schiacciano bene, i medaglioni di zucca sena nichel non hanno bisogno di molto olio, per cuocersi.

In questo modo si va a risparmiare anche sull’olio utilizzato.

Cuocere i medaglioni di zucca senza nichel, un paio di minuti per lato, poi scolarli e passarli su carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.

Ricetta senza nichel, lattosio e senza glutine, con pane gluten free.

Vedi anche:

RICETTE SENZA ISTAMINA

RICETTE VEGANE

Playlist Youtube “Coronavirus”

Chi siamoKikkalove

Sono da sempre allergica al nichel, alla polvere, all'aglio, ai profumi e molte alte cose....
Già solo il nichel è un'impresa, ma, purtroppo, le mie allergie sono aumentate perciò....
Idea!!! Iniziare un blog dove raccogliere tutto il mio sapere e la mia esperienza, utile a darmi una mano nella vita quotidiana con le
allergiesia a me che a chi ha problemi simili ai miei, creando piatti gustosi, priva di allergeni si, privo di gusto no!!
Se la ricetta non esiste, la creo!!
Questo blog è dedicato ad allergici, intolleranti, vegani e celiaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.