STINCO DI MAIALE AL FORNO CON PATATE

STINCO DI MAIALE AL FORNO CON PATATE

STINCO DI MAIALE AL FORNO CON PATATE

STINCO DI MAIALE AL FORNO CON PATATE
Stinco preparato da me*

Lo stinco di maiale al forno è una ricetta che, solitamente si fa durante il periodo natalizio, come piatto forte.

E’ un piatto ricco e laborioso da preparare, ma ne vale la pena.

Ma perchè prepararlo solo durante il periodo di Natale?

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

Molti pub e fast food ne hanno fatto il loro piatto principale, preparato con una cottura lenta, di un paio di giorni.

Un piatto che va alla grande, perchè i tempi di cottura lunghi lo relegano ai periodi natalizi e, se viene voglia di mangiarlo si va in questi posti.

Chi è allergico come me, non può, invece….e allora me lo preparo da me!!

Ho ordinato lo stinco al macellaio….anche se, nella foga di essere utile ecompiacermi a tagliato in pezzi il mio povero stinco, che non mi aveva preparato secondo le indicazioni.

Io lo volevo, infatti, con l’osso a vista, per renderlo più scenicamente,ma ci accontentiamo….purtroppo il vecchietto non conosce l’importanza dell’estetica nelle foto per un blog….

Ci accontentiamo della qualtà della carne!

STINCO DI MAIALE AL FORNO CON PATATE
Lo stinco preparato dal vecchietto

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Di norma con uno stinco ci mangiano almeno 2 persone, ma, se avete una buona forchetta, considerate uno stinco a testa.

Ricordatevi di ordinare in anticipo lo stinco da vostro macellaio di fiducia, poichè è difficile trovarlo al banco, già disponibile.

2 STINCHI DI MAIALE

500 GR PATATE

20 OLIVE NERE

OLIO

SALE E PEPE

TIMO

ROSMARINO

PAPRIKA DOLCE IN POLVERE

PEPERONE DOLCE IN POLVERE

CURCUMA IN POLVERE

100 ML VINO ROSSO

1/3 PEPERONE ROSSO ( o 1 peperone rosso piccolo)

1/2 CAROTA

Preparazione dello stinco di maiale al forno con patate:

Pelare e sbucciare le patate e tagliarle a spicchi un pò spessi: devono reggere una cottura lunga.

Lavare e pelare una carota e farla a pezzettini piccoli, quindi lavare e tagliare a pezzettini anche il peperone, dopo averlgi tolto il picciolo, i semini e i filamenti interni.

Prendere gli stinchi ed eliminare eventuali parti di grasso o filamenti che il macellaio può aver lasciato.

Incidere leggermente la superficie della carne, per far penetrare bene il sale e le spezie.

Massaggiare la carne con le spezie per tutta la superficie.

Scadare l’olio in una padella larga e alta, aggiungere il trito di verdure, quindi rosolare gli stinchi, per tutta la superficie.

Aggiungere il vino e far cuocere per un quarto d’ora, girandoli spesso.

Spostare gli stinchi in una pirofila, con tutto il sughetto di cottura, insieme alle patate e alle olive.

Aggiungere altro vino e infornare a 200 gradi, per almeno 1/2 h ( io li ho cotti per 2 h).

Il tempo varia in base alla grandezza dello stinco.

Ogni quarto d’ora, aprire il forno e, con una pompetta per arrosti, irrigare gli stinchi, con il sughetto di cottura, per non farli seccare.

Continuare in questo modo fino ad ultimare la cottura degli stinchi e far ridurre il sughetto.

Gli stinchi devono risultare perfettamente cotti dentro e ben dorati fuori o, come nel mio caso perchè ci piace così, con una crosticina esterna.

Stinco di maiale al forno

Gli stinchi di maiale al forno con patate sono pronti per essere gustati.

Servire caldi.

Per la presenza del vino, questa ricetta è a medio contenuto di nichel e non va bene per i nichelini in detox o che non hanno tolleranza verso il vino.

Per i nichelini in reintroduzione, meglio usare il vino, nella preparazione dello stinco, che la birra, in modo da ridurre il quantitativo di nichel nella ricetta.

Con la birra, infatti,la ricetta diventa ad alto contenuto di nichel.

Ricetta senza glutine, a medio contenuto di nichel.

Guarda la video ricetta sul mio canale Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.