LA ZEOLITE ATTIVATA

LA ZEOLITE ATTIVATA

ZEOLITE ATTIVATA
La zeolite che uso io

La zeolite è un minerale di origini vulcaniche, che si forma dall’incontro tra lava incandescente e acqua di mare.

ZEOLITE E NICHEL:

E’ molto utile per chi soffre di allergia al nichel perchè assorbe i metalli pesanti che si trovano all’interno del corpo umano e li elimina.

La zeolite clinoptilolite/bentonite attivata assorbe come una spugna i metalli pesanti e tossici, senza influire sull’equilibrio dell’organismo (azione chelante).

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

Elimina metalli come nichel, piombo, cadmio, ammonio,alluminio, istamina e altri materiali che possono causare malattie croniche

Questi metalli vengono assorbiti dal corpo tramite l’alimentazione, gli ambienti di casa e lavoro, i cosmetici, polveri, vapori, vernici,tubi dell’acqua, lampade a risparmio energetico, ecc.

Il minerale passa attraverso l’intestino ed entro 24 h le elimina senza appesantire il nostro organismo e proteggendo la delicata mucosa dell’intestino e ripulendolo.

La zeolite è considerata atossica; tuttavia le persone molto sensibili potrebbero avere reazioni nervose, tipo mal di testa o nausea, data dalla disintossicazione del corpo.

Viene utilizzata anche da chi pratica sport a livello agonistico per diminuire l’acidosi lattica.

Diminuisce il senso di stanchezza, incrementando la capacità di concentrazione e aumentando la resistenza fisica.

Proprietà terapeutiche

Un uso topico può aiutare in caso di acne, psoriasi e dermatiti o anche per problemi di disidrosi e sudorazione eccessiva.

Basta poca polvere su un batuffolo imbevuto d’acqua da tamponare sulla zona o con creme a base di zeolite.

La zeolite attivata aiuta a diminuire i dolori articolari, accusati da molte persone allergiche al nichel; e’ un alleato della pelle e della fertilità; migliora le prestazioni  fisiche e mentali ed è immunostimolante.
La zeolite attivata potrebbe causare un indurimento delle feci ed episodi di stitichezza, quindi bisogna bere almeno 2 litri al giorno d’acqua.

Inoltre, dopo o durante un ciclo di zeolite bisogna reintegrare il ferro perso, poichè la zeolite o altra terpaia chelante potrebbe eliminare anche il ferro, che ha una densità molto simile al nichel.

E’ proprio la similitudine di densità che confonde il corpo e fa assorbire maggior nichel, scambiato per ferro.

La zeolite attivata è anche usata per riprendersi da stress fisici importanti, come per esempio, interventi chirurgici invasivi.
La zeolite attivata non ha effetti collaterali, e può essere assunta da persone di qualsiasi età senza particolari controindicazioni riguardo allo stile di vita.

 

DOSAGGI:

Questo prodotto si trova in capsule o polvere.
Per quanto riguarda le capsule, il dosaggio ideale è di 2/3 compresse al giorno.

Si consiglia un ciclo di 30 giorni, con una pausa successiva di 3/5 giorni.
Per quanto riguarda la polvere, la dose è 3 cucchiai al giorno per circa tre mesi, prima dei pasti.

Usi della zeolite nella storia:

In Giappone, dal 1996 l’uso della zeolite è stato autorizzato  come additivo alimentare.

Si è scoperto che, l’aggiunta di zeolite, comportava un maggior valore nutritivo degli  alimenti e minori disturbi digestivi.

Dal 1998  a oggi si sono registrati una quarantina di brevetti utilizzati in campo medico a base di zeolite.

La zeolite attivata fu utilizzata anche a Hiroshima e Nagasaki, a Chernobyl e per aiutare le persone colpite da radiazioni.

Il reattore esploso a Chernobyl è stato sepolto con 22000 tonnellate di zeolite per rendere il luogo più protetto dalle radiazioni.

Recentemente, è stata utilizzarta per ripulire il mare dalle radiazioni dopo il disastro di Fukushima.

LA MIA SCELTA

La foto è della marca di  zeolite che sto usando io, dopo aver visitato decine e decine di siti e aver letto tutto il possibile sulla zeolite e sulle modalità di lavorazione e le varie  aziende.

Questa, una ditta tedesca, mi è sembrata la più sicura e affidabile da cui comprare la zeolite attivata per me, perchè certificata e mi hanno mandato anche fogli informativi.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.zeolith-bentonit-versand.it/, da cui ho ricavato le informazioni.

Io ho fatto un ciclo di un paio di mesi 2 compresse al giorno mezz’ora prima dei pasti, la prima volta; ora faccio un ciclo di 1 mese almeno 2 volte l’anno.

La uso anche come “salvasgarro” quando mangio qualcosa con più nichel da quando mi sono depurata per limitare il sovraccumulo e ridurre possibili reazioni allergiche.

E’ molto utile quando non si segue una dieta detox  o un regime a basso apporto calorico. Indicato per gli svogliati e per chi non può per lavoro.

Dove trovare la zeolite attivata:

Ci sono, comunque, molti siti, farmacie  e parafarmacie che vendono la zeolite attivata in polvere o compresse.

Chiedete sempre al vostro medico, però, se il suo uso possa interferire con altre patologie presenti o con altri medicinali che prendete.

Non dovrebbe ma è sempre meglio essere sicuri.

Attenti alle truffe!

State sempre attenti da chi comprate i prodotti, soprattutto se li dovete ingerire, onde evitare che vi diano dei materiali industriali, tossici e a volte letali, come la zeolite industriale.

Controllate sempre il sito della ditta produttrice, mandate una mail o, comunque, assicuratevi della qualità e affidabilità del prodotto e della ditta produttrice onde evitare spiacevoli episodi.