Senza latticini e glutine

GELATO AL MANGO FIT SENZA LATTICINI E GLUTINE A BASSO CONTENUTO DI NICHEL

GELATO AL MANGO FIT

Senza latticini e glutine

Molto semplice, leggero e gustoso da preparare a casa con pochi passaggi, il gelato al mango fit è senza rimorsi e sensi di colpa perché è molto leggero e non ha tutti gli additivi e le polverine varie che vengono messi nei gelati, sia industriali che artigianali.

Per chi soffre di allergie e intolleranze, il modo migliore di consumare gelato è  l’autoproduzione, con ingredienti selezionati e sicuramente anallergici in base alle proprie esigenze.

Per i nichelini, il mango va mangiato in reintroduzione e va controllata la propria tolleranza.

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

I passaggi rimangono gli stessi per ogni frutto che si voglia usare per fare il gelato fit.

È un gelato totalmente privo di latticini, percio adatto a chi è allergico alle proteine del latte, agli ibtollintoll al lattosio e ai celiaci eeai vegani

È un gelato indicato anche per chi vuole stare attento alla linea 😉

INGREDIENTI:

1 MANGO MATURO

50 ML ACQUA

10 GR AMIDO DI RISO(fac)

3 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO

Procedimento:

Per preparare il gelato al mango fit, o di un altro frutto a vostra scelta, basterà lavare il frutto e tagliarlo a pezzetti.

Mettere la frutta tagliata in una ciotola, coperta con della pellicola e riposta in freezer a congelare.

Per chi ha la gelatiera, riprendere dal freezer la frutta congelata, versarla in un mixer con l’amido di riso e lo zucchero a velo( io uso quello senza amido di mais ) e mixare il tutto, aggiungendo acqua, un po’ alla volta, fino ad ottenere una consistenza cremosa.

A questo punto, tirare la gelatiera fuori dal freezer e versare all’interno il composto di  mango.

Far girare per almeno 15/20 minuti, in base alla propria gelatiera, fino a che avra raggiunto la consistenza desiderata.

A questo punto il gelato al mango fit è pronto per essere gustato o riposto in freezer dentro un contenitore.

Per chi non ha la gelatiera, invece, riporre in una ciotola il mango frullato e metterlo in freezer, coperto da pellicola e, ogni 30 minuti, il gelato va mescolato fino ad ottenere la consistenza desiderata( 3/4 h).

Io ho preparato anche il gelato alla pesca fit e alla fragola.

Ricetta a basso contenuto di nichel, non in detox; per allergici alle proteine del latte, intolleranti al lattosio, celiaci, vegani e light

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.