CROSTATA CON CREMA AL MANGO SENZA NICHEL E LATTOSIO

Crostata con crema al mango senza nichel e lattosio

crostata con crema al mango senza nichel e lattosio

La crostata con crema al mango senza nichel e lattosio, è anche senza proteine del latte, adatto a chi ci è allergico.

Il mango, nello specifico, va consumato in reintroduzione, non in detox, ma, in una dieta a rotazione, può essere inserito, una tantum.

Ricordo, infatti, che la dicitura “senza nichel” è tecnicamente errata, poichè ogni alimento contiene nichel, con livelli variabili e non è possibile eliminarlo dalla dieta; solo ridurne il quantitativo assimilato.

ALLERGIA AL NICHEL: cosa mangiare e cosa non mangiare

La dicitura corretta sarebbe ” a basso contenuto di nichel”, ma viene usata poco e, in termini di ricerca, viene sempre usata la dicitura “senza nichel”.

INGREDIENTI PER LA FROLLA:

STAMPO DA 26 CM:

250 GR FARINA 00

80 GR OLIO

100 GR ZUCCHERO A VELO

BUCCIA DI 1/2 LIMONE

SUCCO DI 1/2 LIMONE

1/2 CUCCHIAINO DI BAKING POWDER ( oppure 2 gr di cremor tartaro + + 2 gr di bicarbonato)

70 GR ACQUA

INGREDIENTI CREMA SENZA LATTOSIO:

2 TUORLI

400 ML LATTE DI RISO

80 GR DI FARINA

125 GR ZUCCHERO

SCORZA DI ZUCCHERO

1/4 SCORZA DI LIMONE

1 MANGO MATURO

Preparazione della crostata con crema al mango senza nichel e lattosio:

In una ciotola mettere tutti gli ingredienti secchi e mescolare; in un’altra tutti i liquidi.

Unire i due composti e amalgamare il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo.

Far riposare in frgio per 30 minuti.

Su un piano di lavoro infarinato, stendere la frolla ad uno spessore di 1/2 centimetro, con l’aiuto di un mattarello.

Se non avete il mattarello, potete stendere la pasta su due fogli di carta forno.

 

frolla bucherellata con una forchetta.

Oliare e infarinare lo stampo, poggiarvi la frolla stesa e bucherellarla con una forchetta.

I fori servono a non farla gonfiare durante la cottura.

Scaldare il forno statico a 180°C gradi.

Mettere un peso sopra la frolla( fagioli o ceci secchi, perle di ceramica per frolla, sale grosso, ecc per evitare che si gonfi durante la cottura) e cuocere per 20 minuti.

Togliere il peso dalla crostata e far cuocere la base altri 10 minuti per dorare il centro in modalità ventilato.

 

Come si prepara la crema pasticcera senza lattosio:

Montare le uova e lo zucchero con le fruste elettriche.

Aggiungere la farina, un cucchiaio alla volta, per evitare la formazione di grumi.

Se necessario, aggiungere 2 cucchiai di latte tiepido, prelevato da quello che state scaldando in un pentolino a fuoco basso conla scorza di un limone.

Appena vedete fare le bolle al composto, segno che lo zabaione è pronto e lo zucchero è ben sciolto, versate il composto ottenuto nel latte caldo e mescolate per amalgamare il tutto.

Quando il latte sarà caldo, aggiungete il composto di uova e mescolate piano ma costantemente fino a sciogliere tutto nel latte.

Sempre a fuoco basso continuare a mescolare fino a cuocere la crema.

La crema sarà pronta quando inizierà ad addensarsi.

Una normale crema pasticciera, una volta fredda si addensa ulteriormente, perciò bisogna regolarsi con la densità in fase di cottura.

Con il latte di riso, invece, questa cosa non succede, perciò bisogna ottenere, in cottura, la densità preferita.

Spegnere il fuoco e continuare a mescolare per un altro paio di minuti, quindi far raffreddare, mescolando di tanto in tanto per evitare la formazione di grumi.

Far raffreddare la crema.

Decorazione della crostata con crema al mango:

Sbucciare il mango, tagliarne metà a dadini e l’altra metà a spicchi.

La metà a dadini va mescolata alla crema, quindi versarela crema nella frolla raffreddata e guarnire con gli spicchi di mango.

Riporre in frigo la crostata con crema al mango per qualche ora per far addensare la crema.

 

Ricetta nichel free, senza lattosio e proteine del latte.

La frolla è anche senza uova, burro e latte.

Per una versione vegan, si può sostituire la crema pasticcera con la crema all’acqua al mango.

By Lericettedikikkalove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.