baci perugina

BACI PERUGINA FONDENTI FATTI IN CASA

BACI PERUGINA FONDENTI FATTI IN CASA

baci perugina

I baci perugina sono, forse, uno tra i cioccolatini più consumati in Italia e, nel mondo, anche.

Sono il regalo must a San Valentino e sono sempre ben accetti.

Ora, ci sono in commercio anche altre varianti, tra cui il fondente e il cioccolato rosa.

Purtroppo non ho ancora assaggiato quest’ultimo, visto che non posso mangiare la cioccolata….anche se, penso di farlo uno sgarro per assaggiarli.

Ricordo, infatti, che il cioccolato non è concesso per il nichel, ancor meno i cioccolatini industriali, pieni di oli di semi e additivi non concessi.

Nel frattempo, ho deciso di preparare i baci, nella versione fondente, per colleghi e parenti, che hanno ampiamente apprezzato i miei baci.

Ora, però, non fanno altro che chiedermeli di continuo!!

I baci perugina fondenti fatti in casa sono anche un’ottima soluzione per riciclare il cioccolato in eccesso, come nel periodo pasquale, quando la casa si riempie di uova di Pasqua.

Non la mia, però …ahahahha

Con la mia ricetta ci escono, circa una dozzina di baci, bacio più, bacio meno, in base a quanto li fate grandi.

Il buono di questa ricetta è che, a parte sciogliere il cioccolato, è una ricetta a crudo, facilissima da replicare.

INGREDIENTI:

75 GR GRANELLA DI NOCCIOLE

12 NOCCIOLE

200 GR CIOCCOLATO FUSO

1O ML OLIO DI RISO

1 CUCCHIAIO DI CREMA SPALMABILE FONDENTE ( da sostituire con cioccolato fuso per una versione vegana dei baci e senza lattosio o altra crema spalmabile idonea)

Preparazione della cioccolata per i baci perugina fondenti fatti in casa:

La prima cosa da fare per preparare i baci perugina è quella di sciogliere il cioccolato a bagnomaria.

Prendere un tagliere di legno e il cioccolato e tritarlo grossolanamente su di esso.

Io cerco di farlo abbastanza piccolo in modo che si scioglie prima.

Mettere il cioccolato tritato dentro un ciotolino che va messo dentro un pentolino con acqua, facendo attenzione che l’acqua non vada dentro il ciotolino con la cioccolata.

Girare di tanto in tanto per far sciogliere tutto il cioccolato, poi mescolarlo per bene quando diventa liquido.

Spegnere la fiamma ma lasciare il ciotolino nell’acqua, in modo che non si solidifica troppo.

Si può anche usare la ganache al cioccolato, ma è una versione più elaborata.

Preparazione dei baci perugina fondenti fatti in casa:

In tritatutto frullare 75 gr di nocciole, in maniera abbastanza fine.

Si può lasciare anche un pò più grossolano  ma poi la forma del bacio sarà meno uniforme.

Versare la granella di nocciole in una ciotola, versare all’interno l’olio di riso, una cucchiaiata di crema spalmabile fondente e una di cioccolato sciolto, sui 60 gr circa.

Per una versione senza glutine, usare una crema tipo la Witor’s che è senza glutine; per una versione dei baci senza lattosio, sostituire la quantità di crema spalmabile con il cioccolato fuso, aumentando di mezzo cucchiaino il quantitativo di olio di riso.

Mescolare il tutto e spostare il composto, in una ciotolina più piccola, quindi coprire con pellicola e mettere in freezer per 20 minuti per farlo rassodare.

Riprendere il composto di cioccolato e formare delle palline di circa 2 cm di raggio.

Appiattire la base della pallina in modo che stia ben posizionata una volta formata: ci si può aiutare con un coltello, sbattendolo sulla base per appiattirla.

Una volta formate tutte le palline, mettere una nocciola intera su ognuna di esse, premendo un pò per farla incastrare leggermente.

In questo modo non scivolerà via quando si andrà a coprire con il cioccolato.

Mettere tutti i baci perugina fondenti fatti in casa su un piatto e metterlo in freezer per mezz’ora.

Questo passaggio serve a far solidificare i baci perugina, altrimenti si deformeranno durante lal copertura col cioccolato.

Passato il tempo, spostarli su una gratella.

Mettere la gratella sopra una leccarda ricoperta di carta forno in modo da non sporcare durante la copertura dei baci.

Copertura dei baci perugina fondenti fatti in casa:

Riprendere il cioccolato fuso: se è necessario, riaccendere la fiamma per 1 minuto o due, in modo che la cioccolata sia liquida a sufficienza.

Per mantenerla liquida, normalmente si mette un cucchiaio di olio di riso nella cioccolata, ma, se non volete usare troppo olio, come nel mio caso, basta riscaldarla.

Con un cucchiaio ricoprire di cioccolato fondente ogni pallina: si posso usare due modi.

Il primo è quello di versare il cioccolato sopra i baci, a ricoprirli tutti; il secondo è immergere il bacio dentro la cioccolata e poi rimetterlo sulla gratella a scolare e solidificare.

Una volta che il cioccolato si sarà ben solidificato i nostri baci perugina fondenti fatti in casa saranno pronti.

Si possono conservare al naturale, in un barattolo oppure si possono avvolgere singolarmente con della carta stagnola in modo da allungare anche il tempo di conservazione.

baci perugina

La copertura con la stagnola è anche perfetto quando si vogliono regalare o portare dietro.

baci perugina fondenti fatti in casa

Per la video ricetta clicca qui.

Ricetta senza glutine, che si può fare anche senza lattosio e in versione vegan.

Vedi anche:

GANACHE AL CIOCCOLATO SENZA GLUTINE  E LATTOSIO FATTA IN CASA

FRAGOLE RICOPERTE DI CIOCCOLATO

RICETTE SENZA NICHEL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.