mantovana senza burro

MANTOVANA SENZA BURRO

MANTOVANA SENZA BURRO

La mantovana è un dolce, burroso, basso, ricoperto di mandorle e zucchero a velo, che è molto diffuso in Toscana.

Il suo nome, benchè venga prodotta ampiamente nella cucina mantovana, trova le sue origini alla corte dei Medici, a Firenze, nel Medioevo.

Dovrebbe essere un lascito di Isabella d’Este, che sposò il marchese di Mantova, da cui, probabilmente, ha poi preso il nome questo dolce, secondo il mito.

Un’altra teoria, invece, vede protagoniste, due suore di Mantova che, nel 1875 furono ospitate da Antonio Mattei, durante il loro pellegrinaggio verso Roma in occasione del Giubileo.

Per ringraziarlo  dell’ospitalità, gli donarono la ricetta della torta mantovana, il cui nome deriva dalla provenienza delle suore.

Quale che sia la vera storia, questo dolce è molto buono e ho deciso di renderlo senza burro, per poterlo far gustare anche a chi non poteva farlo prima.

Questa piccola modifica, lo rende adatto a chi è intollerante al lattosio e a chi è allergico al latte, alle proteine del latte e alla caseina.

E’ un dolce perfetto per la colazione o la merenda e si accompagna bene a caffè, latte o the.

INGREDIENTI:

150 GR FARINA 00

130 GR ZUCCHERO

100 ML OLIO DI RISO

100 GR MANDORLE TRITATE

1 UOVO INTERO + 4 ROSSI

1 CUCCHIAIO DI BAKING POWDER (8 gr di cremor tartaro + 5 gr di bicarbonato di sodio)

ZUCCHERO A VELO (senza amido di mais per i nichelini)

Preparazione della mantovana senza burro:

Con un tritatutto o un coltello a mezzaluna, tritare le mandorle, non troppo finemente, in modo da avere un buon crunch al morso.

In una ciotola, con delle fruste elettriche, sbattere le uova con lo zucchero fino a che non si scioglie bene lo zucchero.

Il composto è ben montato quando le uova iniziano a fare le bolle.

Versare a filo l’olio, fino ad amalgamarlo tutto.

Ho usato l’olio di riso in modo che sia adatto anche a chi è allergico all’olivo, ma si può usare tranquillamente l’olio extra vergine d’oliva, se non si ha quello di riso.

Una volta amalgamato bene l’olio al composto, inglobare anche la farina, setacciata, un pò alla volta.

Infine, aggiungere il lievito per dolci ( guarda qui il video su come prepararlo a casa).

Oliare ed infarinare uno stampo con apertura laterale, versare il composto all’interno e, per ultimo, cospargere con le mandorle tritata, la superficie.

Volendo, si può anche fare la copertura con metà mandorle e metà nocciole, se si vuole uscire un pò dalla ricetta classica.

Infornare in forno già caldo a 180°C ventilato* per circa 30 minuti.

*La modalità migliore di cottura per i dolci cambia da marca a marca, perciò guardare sempre le specifiche di cottura sul libretto di istruzioni del forno.

Inserire uno stecchino all’interno per controllare se esce asciutto, segno che la mantovana senza burro è cotta.

Sfornare e aspettare qualche minuto, prima di aprire lo stampo e spostare il dolce su una gratella a raffreddare, dopo averla tolta dal fondo dello stampo.

Una volta che si sarà raffreddato, cospargere la mantovana senza burro di zucchero a velo.

Ricetta senza burro, lattosio, proteine del latte, caseina, lievito, vegetariana, ad alto contenuto di nichel.

Vedi anche:

DOLCI SENZA NICHEL

DOLCI CON LICOLI

RICETTE VEGANE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.