pane di semola

PANE DI SEMOLA

PANE DI SEMOLA

pane di semola

 

Il pane di semola è un pane che si mantiene morbido per molti giorni, dal colore giallognolo, dato dalla semola.

Il colore può variare di intensità in base al tipo di semola usata: alcune marche hanno un colore più marcato di altre.

Molti pani di semola Igp si trovano in commercio, come il pane pugliese o quello di Matera, che vengono, per l’appunto, fatti con la semola rimacinata.

INGREDIENTI

200 GR LICOLI

17 GR SALE

800 GR FARINA DI SEMOLA

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

550 ML ACQUA

Preparazione del pane di semola:

Rinfrescare  50 gr di licoli con 50 ml di acqua e 50 gr di farina e far raddoppiare.

Versare il licoli nella planetaria,  con un cucchiaino di zucchero e 400 ml di acqua.

Far partire la planetaria,  a velocità 2, per un minuto, quindi aggiungere 300 gr di farina.

Iniziare a mescolare un minuto, poi aggiungere altri 250 gr di farina.

Spegnere la macchina, versare altri 100 ml di acqua e 200 gr circa di farina.

A questo punto, versare il sale e continuare ad impastare, sempre a velocità 2.

Infine,  versare l’ultima acqua e la restante farina, tranne 50 gr e far incordare l’impasto.

Acqua e farina li aggiungo a riprese, per un migliore assorbimento degli elementi.

Un po’ di farina,  la lascio per lavorare a mano, sul piano di lavoro l’impasto.

Per far sviluppare meglio il glutine e fare le prime pieghe, passare l’impasto sul piano di lavoro.

Formare una palla e coprire con un canovaccio pulito,  quindi far riposare 20/30 minuti.

Giri di pieghe del pane di semola:

Passato il tempo, fare il primo giro di pieghe: slap&fold o a 3, come preferite ( vedi video qui sulle pieghe).

Riformare una palla, con una pirlatura ( vedi video qui) e far riposare altri 20/30 minuti.

Le pieghe vanno fatte per volte.

Dopo l’ultima piega, formare una palla e mettere l’impasto del pane di semola in una ciotola da lievitazione leggermente oliata.

Chiudere e far raddoppiare, poi fare delle pieghe di rinforzo in ciotola (vedi video qui) e far lievitare 2 h a temperatura.

In estate, va bene anche 1 h quando fa tanto caldo; in ogni caso,  non superare mai le 2 ore.

In inverno,  può stare anche 3/4 ore a temperatura ambiente.

Spostare la ciotola in frigorifero e lasciarla fino al giorno dopo.

Togliere dal frigo,  dare la forma al pane e far raddoppiare.

Oppure, rovesciare l’impasto su una leccarda ricoperta di carta forno e procedere alla cottura.

Si può anche dare forma di filone

pane di semola

Cottura a scalare del pane di semola:

Mettere una ciotola di coccio sul fondo con acqua.

205 C gradi ventilato per 10 minuti

200 C gradi per 20 minuti

Ribaltare il pane e cuocere per altri 20 minuti.

Capovolgere nuovamente il pane e cuocere ancora 10 minuti.

Abbassare a 180 C gradi togliere il ciotolino con l’acqua e cuocere 15 minuti per lato.

Infine, abbassare a 160 C gradi e fa cuocere altri 10 minuti,  in modo da far asciugare bene la mollica.

Sfornare e mettere a raffreddare su una gratella in verticale.

Si conserva per 5 giorni almeno,  in un sacchetto di carta per alimenti.

Ricetta vegana, senza nichel, lievito di birra e additivi.

Vedi anche:

LIEVITATI VEGAN SENZA NICHEL

DOLCI CON LICOLI

PIZZE E PANE SENZA NICHEL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.