HALIBUT IN GUAZZETTO DI VERDURE NICHEL E GLUTEN FREE

HALIBUT IN GUAZZETTO DI VERDURE NICHEL E GLUTEN FREE

L’aneddoto….

A chi di voi non è capitato di andare a fare la spesa con la propria madre e ritrovarsi a comprare cose che normalmente non compra per pranzare insieme e accontentare la mamma.

Mi trovavo a fare la spesa con lei e, passando per il banco surgelati di Eurospin, si ferma davanti a questi filetti di halibut. Non li avevo mai presi prima ma, devo ammettere che il rapporto qualità/ prezzo è molto buono. Inoltre, sono già belli puliti, sfilettati e pronti da cucinare.

Speravo di scamparmela e che avrebbe cucinato lei, invece lei mi fa:” cucina tu che cucini meglio!”

Ecco qua, fregata!!

Ok, facciamo l’halibut….come si fa? ahahhahah

Ho visto molte volte fare l’halibut nei programmi di cucina, tipo Hell’s kitchen  e programmi simili.

Le caratteristiche dell’halibut…

E’ un pesce pregiato, dalla carne bianca, corposa e morbida, chericorda il rombo e viene usato molto nei ristoranti chic. Facile da cucinare, è ricco di omega-3 e acidi grassi buoni, vitamina B6, vitamina D, selenio e fosforo.

L’halibut è un pesce gustoso che va esaltato e , se viene sfilettato bene, non ha spine, perciò è perfetto per chi, come me, non ama il pesce con le spine. Ottimo per chi è allergico al nichel o per i celiaci.

Cercando di ricordare come si dovrebbe cucinare l’halibut, ho deciso di metterci vicino delle verdure e farlo leggermente in umido.

Infine, ho deciso di preparare l’halibut in guazzetto di verdure nichel e gluten free.

Uso molto le verdure, sia con la carne che col pesce, nella stessa pentola, n0n come contorno perchè ho notato che insaporiscono meglio entrambi e aiutano a formare il sughetto tanto adorato con cui fare la scarpetta.

Il risultato finale è stato più che soddisfacente, perfino il cane di mia madre è impazzito per questo piatto ( adora la mia cucina!!) nonostante io lo abbia fatto abbastanza piccante.

Voi potete farlo meno piccante o eliminarlo del tutto. Con mia madre lo uso il piccante…in famiglia siamo stati cresciuti a latte e peperoncino!!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

2 FILETTI DI HALIBUT

1 ZUCCHINA PICCOLA

1 MELANZANA VIOLA PICCOLA

1 CAROTA  PICCOLA

10 OLIVE NERE

40 GR FIORI DI ZUCCA

OLIO, SALE E PEPE

TIMO

CURCUMA IN POLVERE

PEPERONCINO DOLCE IN POLVERE

PEPERONCINO ROSSO FRANTO

1/2 PEPERONCINO VERDE PICCANTE

UN PEZZETTO DI SEDANO

20 ML VINO BIANCO

Procedimento:

Togliere il pistillo interno dei fiori di zucca, sciacquarli e tagliarli a pezzi.

Lavare e tagliare a dadini la melanzana,  mettere in iuna ciotola e cospargere  di abbondante sale per eliminare l’amaro. Fare lo stesso procedimento con la zucchina e la carota.

In un ciotolino mettere le spezia, un filo d’olio, un pò della carota tagliata a pezzetti più piccoli, le olive tagliate a rondelle, il sedano tritato, il peperoncino e lasciar macerare qualche minuto.ù

Scaldare l’olio in una padella capiente, mettere il trito del ciotolino lasciato a macerare e far soffriggere un paio di minuti.

Versare carote e zucchine, dopo un paio di minuti le melanzane e lasciar cuocere per 5 minuti, poi aggiungere i fiori di zucca.

Cuocere ancora qualche minuto e  mettere in padella i filetti precedentemente lasciati fuori a scongelare e sciacquati sotto l’acqua.

Sfumare con il vino bianco e continuare la cottura per altri 15 minuti, girando un paio di volte i filetti, stando attenti a non romperli troppo.

Quando l’halibut si cuoce tende a sfaldarsi.

Far ritirare eventuale acqua e servire l’halibut in guazzetto di verdure nichel e gluten free

Ricetta nichel e gluten free.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.