I CONSIGLI DI KIKKALOVE

2)Per risparmiare conviene comprare le confezioni da 1 kg di cremor tartaro e amido di riso. Per friggere utilizzate l’olio di riso, che non contiene nichel e rende le fritture anche più leggere e meno oleose.

3)Agrumi,mele, melograno, cachi mela e mango, il litchie e la papaya a go go nel periodo invernale… Tutta frutta concessa e con notevoli proprietà….alleate per rinforzare il sistema immunitario

4)Preferite scolapasta in plastica e utensili da cucina in plastica e silicone per non rigare le pentole

5)Tra una pentola e l’altra mettete uno scottex per proteggerla dai graffi e allungarle la vita

6)Per ridurre le dermatiti potete usare la bava di lumaca che aiuta a ridurre gli sfoghi ed  è anche un ottimo antirughe, aiuta a migliorare l’aspetto di cicatrici e smagliature e ad aumentare l’elasticità della pelle. io preferisco usare il siero concetrato della bava di lumaca e me la faccio arrivare da un’azienda biologica sul lago di Garda (Nuvò)

bava di lumaca

7)LEGGETE SEMPRE L’INCI DEI PRODOTTI CHE ACQUISTATE.

8)Potete aiutarvi con il sito www.biodizionario.it dove troverete standard vegan e cruelty free e adatti anche a chi è allergico al nichel.

9)Altro sito dove si possono controllare gli ingredienti è EWG’s Skin deep cosmetic database

10)Molto utile per cosmetici con un severo criterio….bio, vegan e cruelty free, viene in aiuto a noi #snassini
Ho riscontrato, infatti, nei prodotti vegan un maggior numero di prodotti nichel free oltre che naturali

11)Evitate petrolati, SLS/SLES, PEG/PPG, dimethicone, parabeni, profumi e prodotti molto chimici che sicuramente contengono nichel.

12)Potete cliccare sul link dell’articolo di Fernanda Grossi e la sua guida all’INCI(clicca qui)

13)Potete trovare in rete moltissime ditte che producono prodotti nichel free,bio,  vegan ok e preparati quasi senza petrolati. io ho provato alcuni prodotti finora che mi riducono al minimo il rischio di allergie. Trucchi ( come per esempio Purobio), cosmetici, creme viso (come per esempio Bojbj , Lepo, Euphidra,Nebiolina,Atop,Nook, Bioderma, Winnie’s o Biofficina toscana )e integratori ( Health Aid, Simply Supplements)…internet ci dà la possibilità di trovare i prodotti più adatti alle nostre esigenze e a tutti i prezzi

14)Tinte per capelli Nichel tested ( Max colour vegetal, L’albero del colore, Biokap, Euphidra, Bionike, ecc). FAre comunque sempre il test di allergia prima dell’utilizzo perchè si potrebbe essere allergici o avere sebsibilità verso qualche altro ingrediente.

15)Cercate di comprare sempre pentola e utensili senza nichel o PFOA FREE

16)Preferite al metallo la plastica, il silicone e per quanto riguarda l‘acciaio, deve essere 18/00 e l’alluminio dese essere senza nichel nella legaUsate sempre i guanti quando pulite e preferite sempre prodotti nichel freeCercate di limitare al minimo prodotti che contengono derivati del petrolio

17)Cercate di farvi da soli la maggior parte delle preparazioni se potete. Pane, pizza, focacce, piadine ecc…oltre che a guadagnarne in salute ne guadagnerete in gusto. Il pane lo potete preparare con il vostro forno o ci sono le macchine del pane

18)L’utilità della macchina del pane è che si mettono tutti gli ingredienti nelle vaschette e fa tutto da sola: impasta, lievita e cuoce. Ovviamente non darà una crosta croccante ma potete scegliere quali ingredienti usare e quali ingredienti speciali mettere nel vostro pane. Informatevi sempre sulla composizione delle macchine per accertarvi che siano adatte alle vostre esigenze. Per esempio la Panasonic fa delle macchine con contaminazioni di nichel irrisorie, soprattutto nei modelli con l’interno in polvere di diamante ( es. Panasonic SD-ZB2512KXE 550 W argentato)

19)Ci sono anche macchine del pane gluten free specifiche per i celiaci.

20)Quando usate il li.co.li. ricordate che ha bisogno del doppio(triplo del tempo per lievitare

21)La curcuma si attiva meglio in combinazione con il pepe.

22)Acqua calda com miele, limone, zenzero e curcuma preso la mattina a digiuno, aiuta il nostro organismo a depurarsi dal nichel; accelera ilmetabolismo, abbassa il colesterolo e aiuta a perdere peso.

23)Anche il golden milk aiuta molto a depurarsi e contro raffreddore,riniti e tosse.

 

24)C’è molta differenza tra intolleranza e allergia, per capire cosa avete fate i test e andate a visitare il sito 
Www.allergie-intolleranze.it
Qui potete scaricare anche il foglio di calcolo #nichel #lattosio per aiutarci a capire quanto nichel ingeriamo cari #snassini

25) La zeolite attivata ha un effetto chelante, cioè aiuta ill corpo ad eliminare i metalli pesanti dal corpo.

26)Quando lessate le verdure, fatene un po’di più e congelatelo per quando non avete tempo di lessarle…..


27)Le sigarette, normali o elettroniche e i profumi sono pieni di nichel!!
Cari #snassini smettete se riuscite, il miglioramento è notevole anche se il sacrificio e l’impegno sono enormi, fidatevi…
Vi aspetta però una maggior sensibilizzazione verso i profumi per gli snassini asmatici

28)Preferite il vino alla birra se bevete che ha solo tracce di nichel rispetto alla birra che ne contiene molto


29)Preparate del brodo vegetale e mettetelo nei sacchetti per il ghiaccio, così lo avrete a portata quando dovete cucinare invece di usare il dado che è nocivo per noi 

30)Preferite scolapasta e utensili da cucina in plastica e silicone per non rigare le pentole

31)Leggete bene gli ingredienti quando fate la spesa….
Se riuscite, preparate da voi biscotti e dolci che quelli confezionati sono veleno per noi #snassini

32)Usate sempre i guanti quando pulite.

33)Se siete dei soggetti sensibili, preferite i guanti senza lattice(latex free)


34)La maggior parte delle ricette prese da Internet non riescono, ma non demordete…..se ne trova sempre una valida, o apportate qualche modifica voi, ricordatevi che potete modificare tranquillamente quasi tutte le ricette. Sono pochi casi in cui rinunciare!

35)Quando sostituite l’olio al burro il rapporto è di 8 a 10
Esempio... 100g di burro=80g d’olio

36)Quando comprate i lieviti, attenti alla composizione anche del lievito madre….spesso sono fatti con ingredienti tabù.

37)E’ preferibile usare una combinazione di cremor tartaro e bicarbonato al posto del lievito per dolci o il li.co.li o lievito madre al posto del lievito di birra, tabù per noi Snassini


38)Potete congelare la pasta fresca in freezer dopo averla preparata, lasciandola prima ad essiccare per un’ora.
Riponetela, quindi, già porzionata in piatti di plastica ricoperti di pellicola, nel freezer per qualche ora.
Passato il tempo, la pasta sarà congelata separatamnente e quindi si potrà passarla nelle bustine da congelatore

39)Preparate del brodo vegetale e mettetelo nelle bustine per il ghiaccio che vanno in freezer, in modo da averle per aggiungerlo nelle vostre ricette e al posto del dado industriale, tabù per chi allergico al nichel e, sconsigliato in generale perchè contiene un sacco di porcherie.

 

40)La torta all’acqua, può essere porzionata e congelata, per essere pronta all’occasione.

 

41)Nonostante io sia allergica anche al cobalto cloruro, presente nella plastica, è un materiale che uso molto, soprattutto in cucina, dato che lavoro in un centro commerciale e stacco sempre tardi, perciò, per avere una dieta sana, equilibrata e a basso contenuto di nichel, senza cadere nel junk food a noi vietato, ricorro spesso all’utilizzo delle bustine per il freezer, che mi consente di avere tutto a disposizione e che consiglio anche a voi. Tenetele sempre in casa, le bustine da freezer sono un valido alleato.

42)Quando avete tempo, lessate più verdure e, parte di essa, mettetela nelle bustine freezer, già porzionata, per averla pronta quando tornate tardi o non avete tempo per far lessare le verdure. Così avrete la vostra porzione di verdure sempre pronta, che andrà solo ripassata nell’olio.

43)Cercate di limitare al minimo prodotti che contengono derivati del petrolio.

44)Quando usate degli ingredienti umidi,come frutta o anche gocce di cioccolato, che vanno dentro degli impasti morbidi, tipo muffin infarinateli un pò prima di aggiungerli all’impasto.

45)Preferite sempre degli indumenti fatti con fibre naturali (cotone, viscosa, seta, ecc) e dai colori chiari. I colori scuri e il rosso hanno un contenuto più alto di nichel.

46)Usate detersivi nichel tested (Winnie’s, Use, Chante claire vert, Nuncas, ecc.).

47)La candeggina aggiunta al lavaggio in lavatrice, fissa il nichel sui vestiti.

 

48)I tatuaggi vanno evitati. L’inchiostro contiene nichel e potrebbe darvi problemi il continuo rilascio di nichel nell’organismo da esso. Dicono che sono usciti degli inchiostri senza nichel. Se vero, assicuratevi della vericidità della cosa e andate solo da tatuatori specializzati e sicuri. Il corpo tollera una soglia massima di 250 ug al giorno, tra indosssato, respirato, contatto e cibo. Dalla mia esperienza, conviene non superare il 30% di nichel ingerito con gli alimenti. Visto che non possiamo controllare il nichel con cui veniamo in contatto durante il giorno, possimao almeno regolare il nichel ingerito nel quotidiano.

49)Quando vi trovate in condizioni di dover mangiare fuori o non potete limitare il quantitativo di nichel ingerito, è consigliabile portarsi sempre dietro delle capsule di zeolite attivata ( io uso quella della Zeolithmed, da prendere 30 minuti prima dei pasti per ridurre il nichel ingerito.

 

 

 negozio online dove acquistare prodotii nichel tested

 

50) Esistono delle marche di stoviglie studiate appositamente per persone allergich, cge sono nichel free:

  • SILLIT
  • BERNDES
  • GSW SILCOGUSS
  • WOLL
  • RIESS
  • BALLARINI

51) Esistono marche di scarpe  che producono calzature nichel free:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.