GRISSINI TORINESI CON LICOLI

Grissini torinesi con licoli

Da quando ho tolto tutti i cibi confezionati e sto cercando di avere una dieta a basso contenuto di nichel, i grissini sono lo snack che mi mancava di piu…a lavoro per uno spuntino o con il prosciutto crudo per un pasto veloce era diffcile da comprare senza ingredienti tabù 😞

Ma ora ho il mio fantastico lievito madre e i grissini sono una facile ricetta da fare per usare l’esubero nel giorno del rinfresco.

Ottimi per fare merenda,uno snack, da portare a lavoro o quando si va fuori per una gita, per esempio

Oltre che al rosmarino, si possono usare altre spezie o si possono stendere più larghi  e metterci le olive nere

INGREDIENTI:

250 GR FARINA 00 W 170

2 CUCCHIAI OLIO EVO + Q.B. PER SPENNELLARE

6 GR SALE

120 GR ACQUA

70 GR LICOLI NON RINFRESCATO

1 GR ZUCCHERO

1 CUCCHIAINO DI ROSMARINO

SALE ROSA DELL’HIMALAYA Q.B

Preparazione dei grissini torinesi con licoli:

Aggiungere lo zucchero al lievito e far riposare 30 minuti almeno.

Sciogliere il lievito con l’acqua, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e inpastare energicamente per 10 minuti a mano. Potete anche usare l’impasto e+anche se io ho scopdscodi preferire l’impasto fatto a mano, e completamente diverso 😬) fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lasciar lievitare 2 h a temperatura ambiente, poi mettere in frigo e lasciare altre 2 h.

Tirare fuori dal frigo e far acclimatare per almeno 30 minuti, poi stendere l’impasto, prelevando un pezzetto alla volta a formare dei cilindretti.

Posizionare i cilindretti su una placca da forno.

Fare delle piccole incisioni sui grissini torinesi con licoli, spennellare con l’olio e spolverare con il sale rosa.

Far lievitare ancora mezz’ora.

Scaldare il forno a 230 gradi e cuocere per 20′ circa in modalità statico. Se serve a farli dorare, potete mettere altri 5 minuti in modalità ventilato o suola +ventilato.

Ricetta nichel free, senza lievito di birra, fatta con il mio li co.li; vegan; senza lattosio.

Per altre ricette di pizze e pane clicca qui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.