CONIGLIO ‘MBRIACO

Coniglio ‘mbriaco

Il coniglio, non lo mangiavo da quando ero piccola. Non mi era piaciuto e non l’ho più toccato, anche per il fatto che si trova sempre intero.

Al super trovo il lombo di vitello, gia spezzettato e, dopo un convincimento anche da parte del mio ragazzo a riprovarlo, ho deciso di dargli una seconda possibilità…

Da quando ho smesso di fumare e le allergie sono peggiorate, sto andando alla scoperta di alimenti nuovi concessi e sapori nuovi. Ho il palato ancora più fine è sento ancora di più sapori e odori, nonostante la rinite perenne 😅

Ho preso questo taglio, convinta anche dal fatto che non avrei dovido eviscerarlo, con l’intenzione di trasformarlo in un piatto che mi potesse far  piacere il coniglio, ma anche avere qualcosa da mangiare se non mi fosse piaciuto…la mia fame è ben nota😂😂

Dopo una ricerca su vari siti per vedere come esaltarne le carni, ho deciso di provare una mia rivisitazione del coniglio alla ligure, un classico della cucina italiana…

Ero partita con l’intento di creare una ricetta nichel free ma, non sapendo se mi sarebbe piaciuto il coniglio, sono andata su una ricetta che avesse un minimo di intingolo, in modo da avere almeno il contorno e il pane per la scarpetta 😀😀

Ammetto che, questa volta, ho un po’esagerato con le spezie, non conoscendo il sapore del coniglio…ma anche un po’per coprirne il gusto caso mai non mi fosse piaciuto!!


Di solito uso tante spezie, è vero, mane uso pochissimo, soprattutto quando si parla di spezie come il timo, che è molto forte…. Ognuno usa, a piacere, il quantitativo più fradito ma, con il coniglio, consiglio di non esagerare.

Rimane una carne bianca dal gusto delicato, se cotta bene.

In questo caso io ho usato un solo lonbo di maiale per due persone ma potrebbe essere un po’ pochino. Regolatevi con la grandezza del taglio e, nel caso, prendetene uno a persona.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

1 LOMBO DI MAIALE

1 BICCHIERE DI VINO ROSSO

OLIO, SALE E PEPE

TIMO

MAGGIORANA

ROSMARINO

SALVIA

2  CIPOLLINE

1 PEPERONE ROSSO SECCO TRITATO

15/20 OLIVE TAGGIASCHE

Preparazione del coniglio ‘mbriaco:

Su un tagliere finire di staccare le parti dal lombo.

Sciacquare leggermente la carne, salare e cospargere con le spezie.

In una padella, scaldare l’olio, far soffriggere la cipollina e il peperone secco tritato.

Adagiare il coniglio e farlo rosolare su entrambi i lati.

Versare il vino e far sfumare per intero.

Quando il vino si sarà ritirato, e il coniglio sarà pronto, aggiungere le olive.

Il coniglio ‘mbriaco è pronto quando la carne si stacca dall’osso o l’interno è bianco, tipo il pollo.

I pezzi che ho preso io erano piccoli perciò è bastato solo il vino, ma, se dovesse servire per completare la cottura, si può aggiungere acqua o brodo di carne. Il brodo di carne per cuocere il coniglio sarebbe un’ottima soluzione nichelfree ma non ne avevo a disposizione.

Io ho servito come contorno dei finocchi cotti in padella, con olio,sale, pepe e acqua.

Ricetta sgarro per i nichelini, facilmente adattabile togliendo le cipolline e il vino, oppure ridurre il vino a 20 ML e, per  il resto, usare l’acqua.

Adatta ai celiaci e a chi è allergico al nichel.

Per altri secondi clicca qui

by Lericettedikikkalove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.