FOCACCINE DOLCI DI PATATE AL FORNO

Ho provato a fare delle focaccine dolci di patate con il mio lievito madre, o li.co.li.. Sono indicate con Nutella o crema spalmabile o marmellata. Calde sono ottime; quando si raffreddano, scaldatele una decina di secondi in microonde. Ottime per la merenda. Vi do la versione con il lievito madre e quella normale visto che cambiano le dosi quando si usa il li.co.li che ha un proprio peso specifico che va sottratto al quantitativo degli ingredienti.

INGREDIENTI:

Per la versione col li.co.li:

50 GR DI LI.CO.LI. O LIEVITO MADRE

Per il rinfresco del li.co.li.

50 GR DI FARINA 00

50 GR D’ACQUA

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

Per l’impasto:

250 GR DI FARINA 00

200 GR MANITOBA

20 GR SALE

200 ML ACQUA TIEPIDA

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

250 GR PATATE LESSE

FARINA PER IL PIANO DI LAVORO Q.B.

ZUCCHERO SEMOLATO Q.B.

 

Prendete 50 gr dal vostro li.co.li. E rinfrescatelo con 50 gr d’acqua, 50 gr di farina 00 e 1 cucchiaino di zucchero. Avrete così 150 gr di lievito. Lasciatelo a lievitare per almeno 1 h.

Prendete 2 patate a pasta gialla e lessatele per almeno 20 minuti. Pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate. ( io uso uno schiacciapatate in plastica che ho comprato di recente, dopo che l’ultimo si è arruginito. Con questo mi trovo molto bene ed è facile da pulire perchè è smontabile e, non avendo i fori laterali, non mi schizza da tutte le parti… ( io lo uso anche per spremere le melanzane quando le faccio sottaceto). Fate raffreddare le patate in una ciotolina.

Prendete il lievito e diluitelo con 100 ml di acqua e 1 cucchiaino d’acqua.

In una ciotola setacciate le due farine e aprite un buco al centro della fontana, dove metterete il lievito sciolto e il sale. Iniziate a mescolare e aggiungete le patate, versando anche l’acqua rimanente. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo. Fare una croce con un coltello sul panetto. Mettere a lievitare il panetto per almeno 4/5 h.

Passato il tempo, riprendete il panetto e cominciate a formare dei panetti di 80 gr ognuno. Li potete fare anche da 60 gr, usciranno più piccolini. Io ho rilavorato un pochino l’impasto, aiutandomi con un pò di farina e ho formato prima delle palline che poi ho schiacciato. Con un dito ho praticato un foro nel centro e poi ho fatto roteare la pallina di impasto sul dito per creare il buco centrale. La ciambellina dovrebbe essere alta almeno 1/2 cm, che poi si gonfierà durante la cottura. Posizionare le ciambelle su un vassoio infarinato e lasciar lievitare ancora 1 h. Scaldare il forno a 200° C gradi r infornare per almeno 20 minuti in modalità statico e ventilato. Le focaccine si devono dorare in superficie, perciò assicuratevi che l’interno si acotto, caso mai prelevandone uno dal forno per assicurarsi che si siano cotti al centro.

Versione senza li.co.li

INGREDIENTI:

300 GR DI FARINA 00

200 GR MANITOBA

20 GR SALE

250 ML ACQUA TIEPIDA

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

250 GR PATATE LESSE

15 GR LIEVITO MADRE IN POLVERE ( o di lievito di birra)

FARINA PER IL PIANO DI LAVORO Q.B.

ZUCCHERO SEMOLATO Q.B.

 

Il procedimento è quasi lo stesso, a parte qualche passaggio e il tempo inferiore di lievitazione. Potreste anche far lievitare lo stesso tempo perchè il lievito madre, in ogni sua forma, ha bisogno di tempo in più per aumentare di volume. Solo quando si tratta di lievito di birra il tempo di lievitazione può essere nettamente inferiore.

Prendete 2 patate a pasta gialla e lessatele per almeno 20 minuti. Pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate. ( io uso uno schiacciapatate in plastica che ho comprato di recente, dopo che l’ultimo si è arruginito. Con questo mi trovo molto bene ed è facile da pulire perchè è smontabile e, non avendo i fori laterali, non mi schizza da tutte le parti… ( io lo uso anche per spremere le melanzane quando le faccio sottaceto). Fate raffreddare le patate in una ciotolina.

Prendete il lievito e diluitelo con 100 ml di acqua e 1 cucchiaino d’acqua.

In una ciotola setacciate le due farine e aprite un buco al centro della fontana, dove metterete il lievito sciolto e il sale. Iniziate a mescolare e aggiungete le patate, versando anche l’acqua rimanente. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo. Fare una croce con un coltello sul panetto. Mettere a lievitare il panetto per almeno 1 h, o comunque, fino a che non raddoppia di volume. Se notate che l’ambiente è troppo freddo potete metterlo vicino a un termosifone o sopra una pentola d’acqua calda, in modo che il calore aiuti la lievitazione.

Passato il tempo, riprendete il panetto e cominciate a formare dei panetti di 80 gr ognuno. Li potete fare anche da 60 gr, usciranno più piccolini. Io ho rilavorato un pochino l’impasto, aiutandomi con un pò di farina e ho formato prima delle palline che poi ho schiacciato. Con un dito ho praticato un foro nel centro e poi ho fatto roteare la pallina di impasto sul dito per creare il buco centrale. La ciambellina dovrebbe essere alta almeno 1/2 cm, che poi si gonfierà durante la cottura. Posizionare le ciambelle su un vassoio infarinato e lasciar lievitare ancora 1 h. Riscaldate il forno a 200 °C gradi per almeno 20 minuti in modalità ventilato e statico.Assicuratevi che le focaccine si dorino in superficie,

Ricetta nichel free, vegan(senza latte, latticini, burro e uova)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.