NEOLE SENZA GLUTINE

Neole senza glutine
neole senza glutine
Le neole, o ferratelle quando sono sottili  e croccanti, sono una specialità abruzzese che ho sglutinato per renderla adatta ai celiaci, agli intolleranti al lattosio e all’istamina, agli allergici al nichel e alle proteine del latte e adatta ai vegetariani che consumano uova.
Per una versione vegan delle ferratelle clicca qui; mentre per quelle classiche clicca qui.
Le neole senza glutine, come quelle classiche, sono ottime per la colazione e la merenda, buone da consumare sia da sole che con marmellata o creme spalmabili.
Possono essere arrotolate su loro stesse per essere riempite e fare da guscio alle nostre creazioni.

INGREDIENTI:

4 TUORLI(2 uova per chi non è allergico all’albume)
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
UNAPUNTA DI CUCCHIAINO DI BICARBONATO DI SODIO

Preparazione delle neole senza glutine:

Far sciogliere bene lo zucchero nelle uova (lo “zabaione” è pronto quando fa le bolle), quindi aggiungere l’olio e il latte di riso, non freddo, e mescolare bene con le fruste elettriche.
Aggiungere la farina setacciata, un pò alla volta, facendo amalgamare bene il tutto senza far formare grumi.
Infine aggiungere una punta di cucchiaino di bicarbonato ( mezzo cucchiaino se si vogliono fare le neole più alte).
Il bicarbonato serve a far gonfiare le neole, ma è facoltativo: le neole escono bene anche senza.
Far scaldare la piastra per le neole  ( per chi non è allergico al nichel va bene il ferro per le neole, che deve essere puro per i nichelini, a cui composro la piastra elettrica senza nichel) e mettere una cucchiaiata di composto nel centro.
Far cuocere un paio di minuti per lato.
Fate attenzione a non tenere la fiamma troppo alta altrimenti le neole si bruciano.
Ricetta adatta a chi è allergico al nichel,  alle proteine del latte; agli intolleranti al lattosio e all’istamina; ai celiaci e ai vegetariani.
By Lericettedikikkalove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.